Ventimila Euro per i sentieri di montagna: Provincia e CAI Bergamo rilanciano la collaborazione per il futuro delle valli bergamasche

La cifra stanziata dalla Provincia per dare attuazione all'intesa con la Sezione per la tutela e valorizzazione del patrimonio sentieristico bergamasco.

Le Orobie bergamasche

7 dicembre 2017 - Dopo l’approvazione del bilancio provinciale che, facendo proprie le indicazioni degli Stati generali della montagna, ha rilanciato gli investimenti per le nostre valli su strade e scuole, la Provincia e il Cai Bergamo rilanciano la collaborazione per il futuro delle nostre valli.

VENTIMILA EURO PER I SENTIERI OROBICI
Con la variazione di bilancio decisa dal presidente Matteo Rossi e ratificata dal Consiglio provinciale lo scorso 30 novembre, la Provincia ha stanziato 20.000 euro di contributo per intervenire dopo diverso tempo sui sentieri orobici, dando seguito all’intesa sottoscritta con la Sezione CAI di Bergamo per la tutela e valorizzazione del patrimonio sentieristico bergamasco orientata alla manutenzione e alla qualificazione dei sentieri di accesso a tutti i rifugi CAI della provincia.

Tali interventi verranno realizzati in modo coordinato e integrato attraverso l'avvio di sinergie tra le realtà istituzionali, enti locali, associative e imprenditoriali interessate a salvaguardare questo patrimonio comune e di pubblica utilità. Obiettivo strategico è quello di favorire la frequentazione di giovani, famiglie e appassionati delle bellezze e della biodiversità delle nostre valli e montagne.
In particolare si interverrà sul sentiero di accesso al rifugio Laghi Gemelli da Carona e al rifugio Mario Merelli al Coca da Valbondione, iniziative che puntano a essere solo le prime di un impegno che intende proseguire nei prossimi anni.

“Il nostro è un segnale di grande attenzione per tutti gli escursionisti e gli appassionati di montagna – dichiara il Presidente Rossi – Cominciamo con questa prima tranche di finanziamenti che intendiamo aumentare nei prossimi anni. La logica è quella di lavorare per l’accessibilità, sia attraverso il brand dell’ «ospitalità senza barriere» sia sistemando i sentieri di montagna”.

Il richiamo locale e internazionale sui nostri sentieri e rifugi sarà incoraggiato anche dalla disponibilità gratuita permanente di informazioni e aggiornamenti attraverso il geoportale CAI di
Bergamo http://geoportale.caibergamo.it e il portale turistico “Visit Bergamo” unito alla presenza dell’aeroporto ‘Il Caravaggio’ di Orio al Serio con la rete di collegamento per le valli bergamasche.

"Il Sentiero delle Orobie - dichiara il presidente sezione Bergamo CAI Paolo Valoti - rappresenta una spettacolare Alta Via che attraversa e collega tutte le valli bergamasche nel Parco regionale delle Orobie. Unita all’intera rete sentieristica collegata, la Via costituisce l’infrastruttura portante e fondamentale per le attività alpinistiche, escursionistiche, naturalistiche e turistiche nelle nostre montagne, un cuore verde della Lombardia".

Provincia di Bergamo

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro