Valanghe, autosoccorso e ricerca dispersi: bilancio positivo per Sicuri con la Neve sull'Etna

Domenica 15 gennaio 2017 le Sezioni locali del CAI hanno portato a Piano Provenzana un buon munero di Soci, compresi i ragazzi dell'alpinismo giovanile.

Le dimostrazioni a a Piano Provenzana

16 gennaio 2017 - Vivo interesse ha suscitato la manifestazione "Sicuri con la neve" organizzata dal Servizio regionale Siciliano del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, insieme con le Sezioni locali del Club Alpino Italiano e con i loro Gruppi di alpinismo Giovanile.

La manifestazione, che si è avvalsa della preziosa collaborazione del Distaccamento di Linguaglossa del Soccorso Montano del Corpo Forestale della Regione Sicilia, aveva lo scopo di tenere desta l'attenzione sulla sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti tipici della stagione invernale, in particolare sulle valanghe, scivolate su ghiaccio ed ipotermia.

L'attività divulgativa e dimostrativa svoltasi a Piano Provenzana si è incentrata quest'anno, di conseguenza, sulle valanghe, tra l'altro possibili anche sull'Etna, sulle modalità di autosoccorso e di ricerca dei travolti, ma anche sugli incidenti con gli sci econ le ciaspole, sul primo soccorso e sulle tecniche di trasporto a valle degli infortunati.

Certamente il primo e più efficace soccorso rimane la prevenzione e la conoscenza del problema.
Con questo spirito, lo spirito del Soccorso Alpino, si è agito, nella speranza che già a partire dalla corrente stagione invernale, i resoconti di cronaca, spesso drammatici, abbiano a diminuire. Sarebbe un ottimo risultato.

Soccorso alpino e speleologico Sicilia

Segnala questo articolo su:


Torna indietro