"Uomo e Lupo: famiglie a confronto"

Questo il titolo dell'incontro di domani rivolto agli studenti del Liceo Carducci di Pisa, che, con il supporto del CAI locale, chiuderà un progetto di confronto tra le famiglie allargate degli uomoni e i branchi di lupi.

La locandina dell'incontro

21 novembre 2019 - Nella giornata di domani, dalle ore 8.30 alle 11.00, presso l’aula Magna del Liceo Carducci a Pisa (via San Zeno, 3) si terrà l’incontro con l’esperto faunistico e presidente dell’Associazione Canislupus Italia dott. Duccio Berzi, che terrà una lezione di approfondimento sull’etologia, biologia ed ecologia del lupo con la finalità di educare ed informare gli studenti coinvolti e i partecipanti alla conservazione del patrimonio faunistico, agro-pastorale ed ambientale del nostro paese.

E’ nato proprio da quest’ultimo tema, e si è sviluppato, l’obiettivo di questo progetto, accolto con entusiasmo dal liceo Carducci di Pisa e dalla sua dirigente prof.ssa Sandra Capparelli e che ha per titolo Uomo e Lupo: famiglie a confronto.

L’incontro del 22 chiuderà di fatto in bellezza un percorso svolto a scuola dalla docente di Filosofia e Scienze umane, prof.ssa Agata Mirabella, di lezioni frontali e laboratoriali a carattere storico-antropologico, basate sul parallelismo tra famiglia allargata e le trasformazioni che sono avvenute in essa nella storia, in rapporto alla famiglia-branco del Lupo.

Quest’attività ha trovato la partecipazione interessata e creativa degli studenti delle classi 1C, 3D, 2AM e 5F, infatti il feedback con gli alunni ha trovato piena espressione nella produzione di elaborati scritti sul tema famiglia e lupo, che sono stati raccolti in un fascicolo, ma che rimarranno impressi nel bagaglio culturale dei ragazzi.

L’incontro sarà anche un’occasione per conoscere gli obiettivi del Cai, Club Alpino Italiano attraverso le parole del presidente della sezione di Pisa dott. Alessio Piccioli e della sua Commissione tutela ambiente montano, con l’intervento di uno dei membri della Commissione regionale dott. Roberto Dell’Orso, che ne illustrerà i metodi di studio e difesa dell’ambiente, al fine di alimentare negli studenti una maggiore sensibilità e conoscenza della natura (fauna e flora), di valorizzarla e tutelarla.

Il messaggio di fondo del progetto vuole rivedere non soltanto il percorso dell’individuo verso il rispetto della natura, ma vuole creare le basi per fare “chiarezza” sul percorso interiore dell’uomo al fine del rispetto verso il suo simile, base fondamentale e imprescindibile, per arrivare all’amore verso l’ambiente.

Responsabili progetto
Agata Concetta Mirabella
Roberto Dell’Orso

Segnala questo articolo su:


Torna indietro