Una serata sui grandi rapaci delle terre alte per i giovanissimi del CAI Barzanò

Scarponcini a casa e semplici scarpe da ginnastica ai piedi dei ragazzi il 17 marzo 2017, che hanno ascoltato con vivo interesse la presentazione di "Aquila Reale", "Gipeto", e "Gufo Reale" a cura dei Titolati del Comitato scientifico lombardo.

L'attenzione dei giovanissimi

20 marzo 2017 - Venerdì 17 marzo e' stato un giorno di grande affluenza per il CAI di Barzano' che ha visto molti partecipanti alla serata organizzata dai titolati CAI del Comitato Scientifico Lombardo sul tema "Grandi Ali". L'appuntamento è stato pensato in particolare per i ragazzi dell'alpinismo giovanile che, per una volta, hanno lasciato gli scarponcini a casa, per mettere ai piedi semplici scarpe da ginnastica.

Dopo la presentazione fatta dal presidente Cazzaniga sulle figure Titolate CAI riguardanti il Comitato Scientifico Lombardo, che sono presenti in Sezione è toccato alla Operatrice Naturalistico Culturale Paola Del  Din, socia della sezione di Barzano', che ha introdotto la Dott.ssa Veronica Mastromauro, Biologa con indirizzo naturalistico volontaria Lipu presso la sezione di Milano, all'interno della quale è referente dei rapaci diurni e notturni, che ha saputo catturare l'attenzione, spiegando e mostrando immagini relative al mondo dei rapaci, in particolare "Aquila Reale", "Gipeto", e "Gufo Reale".

La serata si è conclusa con un manifestato interesse dei Giovani Alpinist,i che hanno richiesto la ripresentazione di filmati riguardanti le buffe espressioni del Gufo e l'ascolto dei richiami.
Come consuetudine, alla fine, la sezione ha fatto gli onori di casa offrendo un dolce a tutti gli intervenuti.

Questo è stato il primo appuntamento a carattere culturale, che i membri della sezione hanno organizzato, al quale, visto il riscontro, faranno seguito altri eventi per diffondere la montagna in tutti i suoi aspetti, come recita il primo articolo dello statuto generale del CAI.

Marco Corbetta
AAG CAI Barzanò

Segnala questo articolo su:


Torna indietro