Una serata del Cai Reggio Emilia sulla salita di 16 cime delle Ande

Il 6 dicembre 2018 serata con Silvestro e Tomas Franchini, guide alpine di Madonna di Campiglio, che presenteranno "Los Picos 6500. Un viaggio tra Argentina, Cile, Bolivia e Perù"

La locandina della serata

27 novembre 2018 - Sarà l'andinismo il protagonista della serata organizzata il 6 dicembre dalla Sezione reggiana del Cai al Circolo Arci Pigal.

"Los Picos 6500. Un viaggio tra Argentina, Cile, Bolivia e Perù": questo il titolo della serata, presentata dai fratelli Silvestro e Tomas Franchini, guide alpine di Madonna di Campiglio. I due fortissimi alpinisti trentini presenteranno la loro ultima eccezionale impresa: la salita delle 16 più importanti cime delle Ande, tutte sopra i 6500 metri. Le prime 13 sono state salite in sequenza, a cui si sono poi aggiunte le ultime e più impegnative: un'impresa, la loro, che segna un ulteriore traguardo nell'andinismo. Tra le cime salite ricordiamo l'Aconcagua (6965 m), la cima più alta delle Ande, il Cerro Mercedario, il Huascaran e il Yerupaja, queste ultime due veri "mostri sacri" dell'alpinismo mondiale.

L'appuntamento con i fratelli Franchini è alle 21:00 al Circolo Pigal, in via Petrella 2 a Reggio Emilia, zona Mapei Stadium "Citta del Tricolore", con ingresso libero.

Silvestro e Tomas Franchini, che hanno al loro attivo impegnative salite anche sulle Alpi e in Asia, "rappresentano - scrive Planet Mountain - il volto nuovo dell'alpinismo trentino, fatto di tanta passione, ma anche della consapevolezza di avere un ruolo non ricercato per l'apparire, ma per essere. L'umiltà con la quale vivono il loro alpinismo è un raro esempio, non facile da trovare nei giovani abituati ad avere tutto e subito". Tomas e Silvestro Franchini sono stati premiati dalla Sosat con il prestigioso Chiodo d'Oro 2016, quali "alpinisti giovani, con l'augurio di mantenere intatta la loro freschezza ed i loro ideali".

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro