Una serata con il CAI di Ivrea presenta le avventure impossibili di Carmela Vergura e Gabriela Monti

Venerdì 6 marzo 2015 una serata di proiezioni e racconti in compagnia di due appassionate di montagna

Carmela Vergura

Il Club alpino italiano Sezione di Ivrea organizza il prossimo 6 marzo una serata per celebrare in anteprima la Festa della donna.
Saranno ospiti due donne d’eccezione, entrambe appassionate sportive, da anni impegnate in imprese ardue e straordinarie.
Il pubblico sarà trasportato “Sul Filo del Cielo – Il Tor des Geants” da Carmela Vergura, per la quale “l’impossibile diventa possibile” se è la passione a muoverla , mentre Gabriela Monti, convinta che “la vita vada vissuta sempre nel modo più intenso possibile senza mai perdere un attimo”, ci mostrerà, attraverso i video del suo “Terzo Occhio”: “Alla Scoperta del proprio limite ripreso da una telecamera", gli ardui percorsi attraverso la Groenlandia e lo Yukon (Canada).

Chi sono le nostre ospiti:
Carmela Vergura: 51 anni, insegnante di educazione fisica e allenatrice sportiva, appassionata della montagna, sposata con una figlia di 8 anni.
Ha partecipato a tantissimi trail e sky race, dal Canada, alla Scozia, alla Slovenia, alla Spagna, alla Romania, in Sicilia sull’Etna, in Spagna, in Scozia sul Ben Nevis, in Romania, e due volte al famoso Tor Des Geants.
Chilometri e dislivelli fanno parte del suo vivere quotidiano, oltre a dedicarsi con entusiasmo all’insegnamento nelle sue varie forme.

Gabriela Monti: 43 anni, allenatrice e Personal Trainer di Wellnes Coach.
Cineoperatrice di sport outdoor, spedizioni estreme e documentari. Atleta internazionale, membro di spedizioni in varie zone del mondo, ha esplorato in team nel corso di vari anni 68 canyon inviolati. La passione per la montagna l’ha portata a praticare alpinismo, arrampicata, sci alpinismo, cascate di ghiaccio, speleologia e canyoning, diventando Guida nel 2006.

CAI Ivrea

Segnala questo articolo su:


Torna indietro