Una ricca estate bolognese sotto le insegne del Cai

Il Club Alpino Italiano del capoluogo bolognese e di Castiglione dei Pepoli annunciano un fitto calendario di eventi per agosto e settembre. Escursioni, gite, grigliate, notti sotto le stelle e la "Camminata per la pace".

1 agosto 2019 - Un agosto ricchissimo per il Cai bolognese. Si inizia domani alle 16.45 nell’ambito degli eventi “Economia circolare”, cioè delle brevi camminate circolari per guadagnare in salute e amicizia. Si percorrerà l’anello del lago Santa Maria, partendo e tornando a Castiglione. L’evento è organizzato dalla sottosezione del Cai di Castiglione “Roberto Venturi”.

Sempre a Castiglione dei Pepoli alle 18.30 in piazza della libertà ci si incontra per la “Notturnissima” riservata ai soci Cai. Con mezzi propri ci si sposta al rifugio Segavecchia. Un dislivello di più di mille metri e un tempo di percorrenza di cinque ore, lungo il sentiero Ruffo direttissima al Corno. Poi si pernotta in tenda al Lago Scaffaiolo, con tende proprie o con quelle fornite (costo 5 euro) dagli organizzatori del Cai Castiglione dei Pepoli. La mattina successiva dal Lago Scaffaiolo si raggiunge in tre ore e mezza il rifugio Segavecchia, dove si consumerà il pranzo a sacco.

Il sette invece la sezione di Bologna del Club Alpino Italiano, con il patrocinio della Città Metropolitana e del comune di San Lazzaro, propone un trekking urbano seguito da un concerto. Saranno percorsi i sentieri nella zona del Parco dei Cedri-Ponticella (siamo lungo il torrente Savena a San Lazzaro di Savena). Circa 2 ore di escursione per coprire 5,7 km. Spiegazioni botaniche, entomologiche, storiche e geologiche che renderanno una breve escursione, una occasione per conoscere bene un territorio vicino alla città. Si parte da via Canova 51 a San Lazzaro di Savena alle 18.45, per giungere alle 21 al Tennis Park di San Lazzaro, luogo del concerto. Per i soci la serata costerà 2 euro, per gli altri 5.

Il sette inizia anche un cammino che coinvolgerà i soci fino al 12 agosto. La camminata per la pace da Monte Sole a Sant’Anna di Stazzema organizzata da Cai Bologna e Anpi si svolgerà lungo un percorso privo di particolari difficoltà. Parteciparvi costa 10 euro per i soci Cai, 30 per gli altri non iscritti. Le altre spese di viaggio sono stimate intorno ai 250 euro. Si parte dal Centro visite Il Poggiolo di Monte Sole e si ritorna in autobus il 12 nel pomeriggio dopo le celebrazioni a Sant’Anna di Stazzema.

L’8 invece spazio ad una grigliata all’aria aperta. Una serata per scoprire il fascino dell’ambiente naturale ad un passo dalla città. Il ritrovo è al Capolinea Bus 52 Tper (Davanti a Intesa Sanpaolo). In pochi minuti l’autobus porterà dal centro storico ai colli bolognesi dove attraverso il sentiero Cai 900 ci si muoverà dal parco collinare di Paderno a quello di Forte Bandiera. Al “Rudere” del Podere Canova il gran finale con grigliata all’aperto preparata dall’associazione non pro t Il Ventaglio di Orav. Il costo è di 15,00 a persona, con pagamento anticipato tramite bonifico.

In vista di San Lorenzo ancora una volta a Castiglione dei Pepoli la sottosezione locale organizza “E le stelle stanno a guardare”. Per ammirare il fenomeno delle stelle cadenti appuntamento a Piazza della Libertà alle 19.30 la passeggiata di quattro porterà  al monte Gatta, ottimo punto di osservazione. Al ritorno si festeggia con la polenta. Costo totale 15 euro.

E poiché l’estate si vorrebbe non finisse mai, anche ad agosto finito, una camminata con partenza da piazza della Libertà a Castiglione alle 7.30 del primo settembre porterà gli escursionisti a godere dei bellissimi orizzonti che circondano Lucchio. Lucchio è un paese arroccato su un colle, circondato da un paesaggio suggestivo e dominato da un castello del XI secolo, che ricorda agli organizzatori le location del Signore degli anelli. Dalla piazza di Castiglione con mezzi propri ci si muove a Lucchio. Da qui in cinque ore, lungo un dislivello di 800 metri, si raggiunge la vetta della Penna di Lucchio. Un’esperienza da evitare per chi soffre di vertigini.

Nello stesso giorno prevista una escursione intersezionale organizzata da Cai Bologna e Cai di Pavullo nel Frignano Modena. Si parte dal rifugio Revolto, in provincia di Verona alle 8.40 e si sale per sette ore su un sentiero per esperti, con 12000 metri di dislivello. Si arriva quindi sulla cima Carega, che con i suoi 2259 metri è tra le più rappresentative del gruppo delle Piccole Dolomiti.

Ultimo degli eventi, una tre giorni dal 6 all’8 settembre. Una gita sull’Adamello-Brenta organizzata dalla sottosezione di Castiglione dei Pepoli. Si parte il 6 settembre dall’asilo nido di Castiglione. Il primo giorno lungo il sentiero panoramico a strampiombo del Ponale si raggiungerà il paese di Pregasina. Il giorno dopo a Madonna di Campiglio prevista una escursione ad anello lungo “il giro dei sette laghi”. Il giorno dopo invece gran finale con il sentiero 331 che porterà i soci in quota al Passo del Grostè. Ultima tappa di una estate indimenticabile.

Valerio Castrignano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro