Una donna che ama la montagna e l'alpinismo, tralasciando record e vittorie, con Bibliomontagna

Nel libro autobiografico “Da sola” Gerlinde Kaltenbrunner racconta la nascita della sua passione per la montagna fin da bambina, fino ad arrivare alla conquista di tutti gli 8000 della Terra. In edicola da sabato 9 agosto con CAI e Corriere della Sera.

La copertina del volume

Io non voglio “conquistare i monti”, voglio avvicinarmi a loro con umiltà e gratitudine.

Queste le parole di Gerlinde Kaltenbrunner riportate nel suo libro autobiografico “Da sola”, nel quale descrive la sua passione per la montagna, di come è nata e come ha continuato a svilupparla.

Gerlinde dedica ampio spazio alla propria decisione finale di abbandonare ogni altra professione per dedicarsi a tempo pieno all’alpinismo e alla conquista dei suoi “primi” dodici ottomila.

Ciò che emerge con nitidezza è lo spirito con cui questa giovane donna affronta le sue sfide, assegnando un ruolo secondario a record e vittorie. Ne è un esempio la scelta di conquistare il Broad Peak in compagnia di Edurne Pasaban, altra grande alpinista e sua principale antagonista.

Dal libro emergono le emozioni che più contano per Gerlinde, come la bellezza delle montagne, l’atmosfera che si vive nei campi d’alta quota e l’incomparabile felicità di raggiungere la vetta. L'autrice inoltre evidenzia il valore che hanno avuto per lei la scoperta delle persone, di diverse culture e religioni, che incontra nel corso delle sue imprese.

Gerlinde Kaltenbrunner (1970), austriaca, è una delle prime donne ad aver conquistato tutti gli ottomila del mondo e la prima ad aver raggiunto questi traguardi senza l’ausilio di ossigeno e senza portatori d’alta quota.
L’amore per la montagna nasce quando è ancora bambina e sala la sua prima cima, lo Sturzhahn (Austria centro orien tale), ad appena13 anni.

Appena ventitreenne raggiunge l’anti-cima del Broad Peak nella catena del Karakorum e nel 2003 decide di fare dell’alpinismo la propria professione. Nel 2012 è stata nominata esploratrice dell’anno dalla National Geographic Society.

Il volume sarà disponibile in edicola da sabato 9 agosto a € 8,90 più il prezzo del quotidiano, oppure, in seguito, online sullo store del Corriere della Sera, dove potrete trovare anche gli altri volumi arretrati della collana Biblioteca della Montagna.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro