Una camminata con le capre nella valle del fiume Amaseno

“Comitato Scientifico Territoriale CAI Terre Alte - Antiche Vie” organizza una escursione per il 7 settembre insieme al giovane pastore Luigi Quinto

30 agosto 2019 - Sabato 7 settembre il “Comitato Scientifico Territoriale CAI Terre Alte - Antiche Vie” della provincia di Frosinone, “A piedi liberi” e “Associazione Cultores Artium” organizzano una camminata insieme a Luigi Quinto e alle sue capre. Un evento per scoprire un territorio straordinario dal punto di vista naturalistico e culturale.
L’escursione si svolge nel cuore della Valle del fiume Amaseno in provincia di Frosinone. Si attraverserà parte del Parco regionale naturale dei Monti Ausoni e del lago di Fondi, un territorio caratterizzato dalla presenza di luoghi decisamente selvaggi e solitari che proteggono una ricca biodiversità.
Luigi ha 25 anni e di mestiere fa il pastore, si alza alle 5 del mattino tutti i giorni dell’anno e passa le giornate sui monti Ausoni, nei pressi di Amaseno, con i suoi animali. Nel tempo libero realizza meravigliosi oggetti in legno, suona con il papà la cornamusa e si dedica al recupero delle tradizioni del suo territorio. Luigi è l’esempio di come le aree interne possano rinascere.
Un evento finalizzato a promuovere l’incontro con le comunità locali e la consapevolezza dei valori del territorio. Conosceremo insieme parte della Valle del fiume Amaseno guidati da coloro che vivono e si occupano di tutelare e valorizzare questi luoghi.
Appuntamento alle 8.45 a Piazzale San Rocco di Amaseno in provincia di Frosinone. Ci si dirigerà prima verso località Burano di Amaseno e poi verso la località Vado Frà Paolo per raggiungere la storica Fontana La Savia. Si prevede di raggiungere la cima di Monte Marino, prima di avviarsi per il ritorno. L’itinerario percorrerà un tratto dell’antico confine tra Stato Pontificio e Regno di Napoli con la presenza dei "testimoni di pietra" che ancora oggi presidiano tale limite confinale. Tonino Farinelli, storico locale, sarà con noi per raccontarci le affascinanti vicende storiche legate ai cippi confinari. Il percorso ha difficoltà E.

Fonte: “Comitato Scientifico Territoriale CAI Terre Alte - Antiche Vie”

Segnala questo articolo su:


Torna indietro