Trento Film Festival 365: primo apuntamento 2017 al festival “Le Parole della Montagna” nell'Appennino fermano

In programma due proiezioni a Montefalcone Appennino: il vincitore dell'edizione 2017 del festival trentino "Samuel in the clouds" di Pieter Van Eecke e "Extraordinary people" di Orhan Tekeoglu.

"Samuel in the clouds"

13 luglio 2017 - Primo appuntamento del circuito Trento Film Festival 365 nelle Marche alla prestigiosa rassegna Le parole della Montagna che si svolgerà dal 16 al 23 luglio sui Monti Sibillini, in provincia di Fermo.

Ambientato nei bellissimi borghi di Smerillo e Montefalcone Appenino, il festival Le Parole della Montagna si pone l’obiettivo di valorizzare il patrimonio sociale e ambientale del territorio della Marca Fermana, che si caratterizza per la coesione sociale, la convivialità, l’identità e le tradizioni popolari, vere ricchezze delle colline e montagne marchigiane.

Con un ricco programma di incontri, poesia, escursioni, musica e spettacolo, il festival di Smerillo darà voce alla montagna che parla non solamente di escursionismo e conquista di vette, ma soprattutto un linguaggio simbolico ricco di significati trascendenti, occasione di incontro con il divino che è in noi. E per farlo chiamerà a raccolta alpinisti, filosofi, artisti, poeti, musicisti, teologi per indagare ogni anno una parola, suggerita appunto dalla montagna, intorno a cui ruota l'intero programma.
La parola di quest'anno è fragilità.

Trento Film Festival 365 sarà presente alla kermesse marchigiana con due proiezioni a Montefalcone Appennino, rispettivamente martedì 18 luglio alle 21,30 con il film Samuel in the clouds di Pieter Van Eecke (Belgio, 2016), vincitore della Genziana d’Oro Miglior Film, Gran Premio "Città di Trento" alla 65. edizione Trento Film Festival 2017, e mercoledì 19 luglio, stesso orario, con Extraordinary people di Orhan Tekeoglu (Turchia, 2015).

La sera del 19 luglio, dopo la proiezione del film seguirà un dibattito con l’assessore regionale all’ambiente e aree interne, Angelo Sciapichetti e il vice presidente della Provincia di Fermo, Stefano Pompozzi.

Comunicato Trento Film Festival
 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro