Traversella (TO), cinque ore di arrampicata per oltre 30 giovanissimi di quattro Sezioni CAI della provincia di Alessandria

I baby climber delle Sezioni di Alessandria, Novi, Ovada e Tortona, scarpette ai piedi, si sono cimentati sulle vie del settore delle Speranze, pensato specificatamente per i più giovani.

Due belle bimbe in azione

26 maggio 2017 - Nuova avventura per oltre 30 ragazze e ragazzi del corso intersezionale di Alpinismo Giovanile delle sezioni CAI di Alessandria, Novi, Ovada e Tortona che si sono cimentati con l'arrampicata in falesia a Traversella, paese sito in Valchiusella, provincia di Torino. Per più di 5 ore i nostri giovani hanno attaccato le vie del settore delle Speranze, vie peraltro mai banali, divertendosi ed impegnandosi.

I settori d’arrampicata di Traversella nascono negli anni 50, tempi in cui alpinisti come Vallesa, Franchey e Sonza aprono le prime vie di stampo alpinistico. Inizia così anche la sezione CAI di Ivrea a frequentare le falesie come “palestra di roccia” chiodando anche delle nuove vie.

Ad oggi si puo’ dire che la Palestra di roccia di Traversella offre talmente tante vie e difficoltà da soddisfare una ampia gamma di climber: da chi muove i primi passi sulla roccia a chi cerca di allenarsi per mantere un discreto livello, da chi ama l’arrampicata in stile “plasir” a chi desidera affrontare gradi decisamente selettivi. Il tutto senza dimenticare l’area appositamente attrezzata per i bambini, un intero settore d’arrampicata, a due minuti dal rifugio, pensato e chiodato per baby climber (che devono comunque essere accompagnati da persone esperte in questa specifica attività sportiva quali gli Accompagnatori di Alpinismo Giovanile del CAI).

Attualmente a Traversella si può scalare su circa 500 vie, dai monotiri alle vie di più lunghezze, su difficoltà che partono dal II grado fino all’8b. Le pareti sono esposte a sud ovest ad una quota tra i 1.000mt e i 1.300mt e si può tranquillamente scalare in tutti i mesi dell’anno.

Al termine merenda ristoratrice presso il rifugio Piazza. Complimenti ai ragazzi. per l'impegno e la responsabilità dimostrata ed un grazie a tutti gli Accompagnatori e gli Operatori di AG che lo hanno reso possibile.
 Tutte le foto della giornata sulla pagina Facebook: Scuola di Alpinismo Giovanile "la cordata"

Alessandro Gemme
Segreteria Scuola "la cordata"

Segnala questo articolo su:


Torna indietro