Tragedia Gran Zebrù, il cordoglio del Presidente generale CAI Vincenzo Torti

"Le parole possono fare poco in una tragedia come questa, ma un semplice gesto può alleviare anche solo in piccola parte lo sgomento che stanno provando i genitori e i parenti di Davide e Debora".

Davide Zanon e Debora Meneghini (foto da Facebook)

6 luglio 2016 - "Ho espresso alle famiglie di Davide Zanon e Debora Pellegrini la mia vicinanza personale e di tutti i Soci del Club alpino italiano in un momento di infinito dolore. Le parole possono fare poco in una tragedia come questa, ma un semplice gesto può alleviare anche solo in piccola parte lo sgomento che stanno provando i genitori e i parenti dei due giovani scomparsi".

Queste le parole del Presidente generale del CAI Vincenzo Torti all'indomani del ritrovamento dei corpi dei due ventenni soci del Sodalizio 500 metri sotto la cima del Gran Zebrù. I ragazzi erano dispersi da due giorni.

Un cordoglio profondo e sincero quello del Presidente Torti, che ha mandato un telegramma personale alle famiglie, ricordando che "Davide e Debora facevano parte anche della nostra famiglia".

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro