SuperAlp!7 attraverso la Valle d’Aosta

La traversata sostenibile dell’arco alpino raduna a Cogne voci giornalistiche internazionali e autorità locali

Fondation Grand Paradis ha supportato la due giorni di SuperAlp! - la traversata sostenibile dell’arco alpino organizzata dal Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi – che ha permesso uno scambio intenso e costruttivo fra giornalisti di varie testate internazionali, sui temi della mobilità e del turismo sostenibile.


In occasione della cena-incontro a Cogne, il cui filo conduttore sono state le Alpi come cerniera fra culture nel cuore d’Europa, era presente una nutrita rappresentanza delle istituzioni locali.


Hanno partecipato il consigliere della Regione Autonoma Valle d’Aosta, Renzo Testolin, il Presidente del Parco Nazionale Gran Paradiso e di Fondation Grand Paradis, Italo Cerise, il Sindaco di Cogne, Franco Allera, il Sindaco di Introd, Vittorio Anglesio e altri amministratori comunali. La serata è stata una preziosa occasione di incontro e di confronto a livello internazionale, e i giornalisti hanno potuto apprezzare il patrimonio naturalistico e culturale del Gran Paradiso.


L’esperienza vissuta durante l’excursus valdostano ha consentito di sperimentare i servizi proposti da Fondation Grand Paradis, incentrati sulla mobilità sostenibile, e di incontrare gli operatori economici locali. I protagonisti di SuperAlp! hanno, inoltre, calcato i sentieri della neonata rete Giroparchi, che conduce alla scoperta del Parco Nazionale Gran Paradiso e del Parco naturale Mont Avic. Il soggiorno si è arricchito della visita ai monumenti di Aosta romana.

Il Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi ha espresso il proprio apprezzamento per la sensibilità e l’apertura al dialogo delle autorità locali, su temi complessi che sono oggetto dei protocolli della Convenzione delle Alpi. Durante l’appuntamento di Cogne si è discusso, infatti, della destagionalizzazione e dell’internazionalizzazione dei flussi turistici, allo scopo di ridurre il carico ambientale nei picchi stagionali, garantendo comunque un equilibrio economico delle imprese turistiche.

La visione che accomuna il Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi e Fondation Grand Paradis si esprime nello slogan scelto e utilizzato in tutte le attività congiunte: "Think global, act local for sustainable tourism in the Alps".

Segnala questo articolo su:


Torna indietro