Sulla vetta Occidentale del Corno Grande per il centenario del CAI Teramo

La Sezione abruzzese Gran Sasso d’Italia del CAI ha celebrato i 100 anni dalla sua fondazione domenica 3 agosto, organizzando un'escursione con un concerto sul Corno Grande

Il gruppo in vetta

Domenica 3 agosto, in occasione delle celebrazioni per il centenario della Sezione di Teramo del Club Alpino Italiano, fondata nel 1914, è stata effettuata una salita alla vetta Occidentale del Corno Grande.
Sulla vetta sono state portate una targa celebrativa dell’evento nonché il gagliardetto originale degli aquilotti del Gran Sasso, storico gruppo di alpinisti di Pietracamela nato nel 1925 per volontà dell’alpinista e medico Ernesto Sivitilli.

Alla salita erano presenti i componenti delle Sezioni di Teramo con il Presidente Luigi De Angelis, Castelli con l’AE Enrico Faiani, L’Aquila e il CAI Abruzzo con il Presidente Gaetano Falcone. Il gruppo degli Aquilotti era rappresentato dalla Guida Alpina Claudio Intini.

Al termine della giornata in località Cima Alta dei Prati di Tivo è stato eseguito un concerto, grazie alla collaborazione dell’Istituto Braga, tenuto dal quintetto “Gli Ottoni del Braga” che hanno eseguito brani musicali di Verdi, Morricone, Rota, Tchaikovsky, Rossini, Offenbach, Glenn Miller, Mayer.
I brani musicali sono stati alternati a letture dedicati al Gran Sasso e tratte dagli scritti di:

Francesco De Marchi, In cima al Corno Monte, Cronaca della prima ascensione al Gran Sasso effettuata il 19 agosto 1573. 
Giacinto Pannella, Sul Gran Sasso d’Italia in tempo di guerra (Settembre 1917). 
Fedele Romani, Opere.
Orazio Delfico, Una salita al Gran Sasso d’Italia nel 1794
Berardo Montani, Verso il gigante che dorme

Le letture sono state interpretate da Mauro Di Girolamo, della Scuola di Teatro “Spazio Tre” e scelte grazie alla collaborazione del Direttore della Biblioteca “Delfico” Luigi Ponziani. L’appuntamento artistico è stato curato da Anna Maria Ioannoni Fiore.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro