Successo per la decima ciaspolata in notturna a Gerola

In 450 per l'evento organizzato da Pro loco Fenile e Cai di Colico. Poco dopo l’avvio ha fatto la sua comparsa la grande “superluna”, che ha illuminato il tragitto

10 febbraio 2020 - Un successo. La decima ciaspolata in notturna sulle montagne valtellinesi della Valgerola organizzata per sabato, ieri, vigilia di plenilunio, a Gerola (Sondrio) da Pro loco Fenile e Cai di Colico (Lecco) ha visto al via 450 escursionisti. Sono numeri rilevanti. Alla vigilia dell’evento c’era un po’ di preoccupazione per le condizioni del manto nevoso. C’era parecchio ghiaccio. Poi le temperature si sono rialzate quel tanto da consentire uno svolgimento senza ansie. Il gatto delle nevi della società ha anche fresato tutto il percorso.

La serata era climaticamente temperata. Poco dopo l’avvio ha fatto la sua comparsa la grande “superluna”, l’astro luminoso e grande, nella viglia di plenilunio di febbraio, ad illuminare il tragitto. I partecipanti partiti dalla frazione Pescegallo hanno raggiunto il rifugio Salmurano, poi sono ridiscesi sul piazzale dal quale avevano preso il via. Durante il percorso ci sono state due tappe ristoro e sono state servite bevande calde.

Al termine, quasi 400 ciaspolatori insieme a tutti i volontari, all’organizzazione, si sono seduti ai tavoli dei ristoranti e rifugi della zona, per la cena a prezzo convenzionato. Sono state servite polenta taragna fumante e piatti tipici. In chiusura tanta soddisfazione per una manifestazione che coniuga l’outdoor con numeri e presenze da maratona.

"Tutto è andato bene – il commento della Pro loco Fenile – abbiamo dato come gadget due biscioline, dolce tipico valtellinese, preparate dal panificio locale, il percorso era illuminato oltre che dalla luna gigante, da delle torce. È stata – hanno aggiunto – una giornata bellissima, siamo partiti all’imbrunire, la luce era uno spettacolo, la temperatura ideale. Abbiamo accorciato l’ascesa, dato che in settimana i nostri tecnici avevano rilevato la presenza di ghiaccio, e unificato le partenzedalla frazione di Pescegallo. Nel sabato le condizioni della neve sono comunque migliorate, la pista era buona ed è stata controllata metro per metro dai nostri amici del Cai di Colico. Ringraziamo tuttii partecipanti, insieme abbiamo dato vita ad una giornata speciale".

Molto soddisfatti anche i responsabili tecnici dell’evento, il Cai di Colico. "Tutto è andato per il meglio – il commento di Valerio – tantissimi sportivi e appassionati in ciaspole, tantissimi a cena per l’appuntamento gastronomico convenzionato. Il freddo aveva concesso una tregua, la luna era al massimo. Ci vedremo per la replica il prossimo anno, con questi numeri come fai a non avere vogliadi andare alla replica. Ringraziamo chi ha partecipato, i volontari, gli impiantisti, gli sponsor, con la Pro Fenile si lavora bene, stiamo creando un buon gemellaggio".

Ufficio stampa, Ecomuseo della Valgerola

Segnala questo articolo su:


Torna indietro