Spedizione in Pakistan per i 40 anni della Scuola di alpinismo Guido Della Torre

Partenza il 31 luglio per i cinque componenti della Scuola Intersezionale CAI Busto Arsizio, Castellanza, Legnano, Parabiago e Saronno. Obiettivo almeno due vette sopra i 6.000 metri.

Venerdì 31 luglio partirà la spedizione alpinistica nel Karakorum con cinque componenti della Scuola di Alpinismo Guido della Torre, protagonisti di una grande avventura. Si tratta di Walter Polidori ed Emanuele Nugara, entrambi in quota alla sezione del Club Alpino Italiano di Legnano, Matteo Filippini del Cai di Busto Arsizio, Luca Monfrini di quella di Castellanza e Tommaso Lamantia, membro della sezione di Laveno Mombello.

«L'obiettivo per festeggiare il quarantesimo anniversario di fondazione della scuola Guido della Torre è di raggiungere almeno due vette attorno ai seimila metri nella Khane Valley con questa spedizione in Pakistan che abbiamo voluto denominare "1to1 Challenge". Sarà una sfida alla pari tra l'uomo e la montagna senza l'ausilio di bombole d'ossigeno, di portatori alpinisti, di corde fisse» annuncia Maurizio Pinciroli, presidente della Scuola Guido della Torre.

I cinque pionieri della Scuola Guido della Torre si sono preparati a dovere e sono stati seguiti anche da personale medico. «La nostra - spiega il capospedizione Walter Polidori - vuole essere una spedizione all'insegna del piacere della scoperta, dell'esplorazione geografica perché cercheremo di aprirci delle vie alpinistiche finora non battute da alcuno così come di scalare delle cime che non hanno nemmeno un nome ma solo un numero. Tutto quanto riusciremo a fare sarà poi registrato dalle autorità locali pakistane e anche da quelle italiane del Cai al nostro rientro, previsto per il primo di settembre».

Fonte: Il Giorno

Segnala questo articolo su:


Torna indietro