Sicilia, inaugurati i primi due sentieri della “Rete Sentieristica dell’Agro Ericino, Trekking Tourism”

I sentieri n. 601 e 602 del catasto regionale del Cai Sicilia onlus sono stati inaugurati il 27 settembre a Erice. Il CAI Sicilia è partner tecinico del progetto.

Un momento della giornata

Inaugurati domenica 27 settembre 2015 i primi due sentieri della “Rete Sentieristica dell’Agro Ericino, Trekking Tourism”, n.601 e 602 del catasto regionale del Cai Sicilia onlus. Il Ritrovo dei partecipanti alle 12.00 al Quartiere Spagnolo, dove hanno presenziato per i saluti il Sindaco di Erice Giacomo Tranchida, seguito da Pietro La Porta per la collaborazione prestata in fase di progettazione e realizzazione dei primi due sentieri di Erice, il Consigliere Centrale del CAI Mario Vaccarella, il Presidente del Gruppo Regionale CAI Sicilia Giuseppe Oliveri in qualità di partner tecnico di progetto, oltre al Presidente della sezione di Palermo e s/sezione di Castellammare del Golfo (unica struttura nella provincia di TP) architetto Angela Savalli in qualità di progettista della “Rete Sentieristica dell’Agro Ericino, Trekking Tourism”, Vincenzo Fazio Presidente della Strada del Vino EriceDOC in qualità di partner tecnico del progetto per l’aspetto della promo commercializzazione turistica dei sentieri, quindi il presidente del GAL Elimos Liborio Furco, capofila del progetto.

L’evento ha visto il coinvolgimento proattivo di un vasto gruppo di associazioni locali a tema naturalistico, che hanno con entusiasmo aderito all’iniziativa, quali: Scout Agesci della Provincia di Trapani, Gruppo Archeologico Erykinon, Gruppo Micologico T. Pocoroba di Valderice, Associazione Piedi in Cammino, Club Unesco Erice, Gruppo Ambientale Speleologico Trapanese, Italia Nostra Paceco - Zaino in spalla, Mo.I.Ca. Erice Studi Storici, Amici della Terra Club di Trapani, FIAB, Legambiente Trapani … e tantissimi volontari.

A chiusura della giornata, considerata l’ampia condivisione dell’iniziativa da parte delle numerose associazioni presenti, il Sindaco Tranchida ha lanciato l’idea di costituire una Associazione naturalistica - culturale con finalità ed obiettivi statutari in linea con quelli del Club Alpino Italiano con il quale si è avviato un percorso di collaborazione per valutare la possibilità di istituire in futuro una struttura dell'associazione ad Erice.

Comunicato Stampa Strada del Vino Erice doc.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro