Sentieristica, a Lecco nasce un Tavolo di confronto e di lavoro tra le associazioni

Lo annuncia su Facebook il CAI Lecco. Obiettivo coordinarsi per la rilevazione e la manutenzione dei sentieri della provincia, per migliorare l'efficacia degli interventi e, di conseguenza, fruibilità, tutela e promozione del territorio.

Sui sentieri lecchesi con il gruppo Family dal CAI locale

14 febbraio 2018 - La creazione di un Tavolo di confronto e di lavoro le cui finalità sono quelle di provvedere alla rilevazione dei sentieri, compresi quelli che “servono” le ferrate e le falesie, nonché alla realizzazione e alla posa della relativa segnaletica.

Questa  è la notizia dei giorni scorsi a Lecco, dove le associazioni e gli enti che si occupano di sentieristica hanno spontaneamente aderito, come si legge nella pagina Facebook della Sezione CAI locale, “a un progetto ambizioso, probabilmente unico, per complessità e molteplicità delle "figure" che vi saranno coinvolte, a titolo gratuito. Ma incredibilmente coinvolgente, oltreché caratterizzato da tante possibilità di sviluppo”.

Il CAI Lecco saluta dunque con grande soddisfazione l'avvio del progetto: “dopo anni in cui gli interventi (pochi) parevano essere realizzati senza una regia e spesso senza nemmeno una ragione evidente, sembra ora venuto il momento in cui sia l'Amministrazione Pubblica che la sensibilità popolare abbiano riscoperto il valore del nostro territorio, la necessità di tutelarlo e renderlo fruibile (in sicurezza), con la possibilità di investire piccole somme ed ottenere pregevoli risultati sia per i cittadini residenti che per i turisti”, continua il testo del post.

E tornando alle falesie sopracitate, la Sezione segnala che venerdì scorso, presso la sede di UOEI Lecco e Gruppo Gamma Lecco, è stato presentato il lavoro realizzato su un buon numero di falesie della provincia, in collaborazione con Regione Lombardia, Comunità montana Lario Orientale - Valle San Martino e Guide Alpine Lombardia.

“Da buoni lecchesi, continuiamo a lavorare, senza clamori. Impegnati a ottenere con caparbietà i risultati che ci proponiamo. E che condivideremo con tutti voi, per il comune piacere di poter godere appieno del nostro splendido territorio”, conclude la Sezione su Facebook.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro