Scuola Bel Sud, 16 partecipanti e 16 istruttori alla prima sessione del primo corso di arrampicata AL1 nel Matese

Il primo weekend del corso della prima Scuola di alpinismo CAI nell'Italia Meridionale (esclusa la Sicilia) è stato ospitato dalla Sezione di Piedimonte Matese in un'atmosfera gioiosa ed estremamente appagante.

Un momento della sessione

10 maggio 2017 - La prima sessione del primo corso AL1 organizzato dalla Scuola Bel Sud (prima scuola di alpinismo del CAI nell'Italia Meridionale esclusa la Sicilia) si è svolta nello scorso week end tra le montagne matesine e nella Sezione CAI di Piedimonte Matese.

Le iscrizioni al corso hanno superato di gran lunga la disponibilità dei posti: 16 allievi hanno iniziato ad avvicinarsi alla pratica dell'arrampicata libera in falesia e altrettanti istruttori e allievi istruttori erano presenti per condividere passioni e saperi. Il corso ora continuerà nei prossimi week-end toccando altre falesie e altre Sezioni campane.

E così tra le montagne delle terre di mezzo dell'Appennino si è ripetuto il rito antico del passaggio di testimone tra le generazioni: chi già sa ed è disposto ad insegnare si è trovato legato alla stessa corda di chi ancora non sa ma ce la mette tutta per apprendere in un'atmosfera gioiosa ed estremamente appagante.

Queste iniziative sono certamente il miglior contributo che il CAI può dare in territori come quelli appenninici del meridione dove l'avvicinamento consapevole alla montagna non ha spesso altri interlocutori che il Sodalizio stesso. Fino ad oggi la mancanza di scuole di alpinismo e arrampicata libera in questa parte del territorio nazionale aveva compresso la voglia dei giovani di avvicinarsi a queste affascinanti pratiche. Ora con la nascita della scuola di alpinismo, scialpinismo e arrampicata libera CAI Bel Sud anche qui sarà possibile avere un polo di formazione sicuro che non mancherà di catalizzare la presenza dei soci più giovani.

Terminato il corso di arrampicata libera già si prospetta all'orizzonte un corso estivo di alpinismo di alta quota e altre iniziative.
In attesa di informarvi anche su questo invitiamo chi fosse interessato a consultare il sito www.scuolabelsud.it per maggiori informazioni.

Comunicato Scuola Bel Sud

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro