Scialpinismo vista mare in memoria del fondatore del CAI Imperia

La Sezione e lo Sci Club Imperia organizzano domenica 11 febbraio l'edizione 2018 della “Coppa G. Kleudgen – F. Acquarone”, gara scialpinistica sulle Alpi Marittime che si svolge dal 1929.

L'edizione 2017 della gara

31 gennaio 2018 - Lo Sci Club Imperia “Alpi Marittime” e la Sezione di Imperia del CAI organizzano domenica 11 febbraio l'edizione 2018 della gara di scialpinismo, a tecnica classica, a squadre “Coppa G. Kleudgen – F. Acquarone”, sul percorso da Upega a Ponte Rio Giaretto, nelle Alpi Marittime.

Inizialmente denominata “Asquasciati/Kleudgen, si svolge dal 1929, anche se fino al 1954, per le difficoltà create dal secondo conflitto mondiale e dal Dopoguerra, ne furono realizzate solo 16 edizioni. Dall'edizione del 2005 il CAI Imperia ha voluto aggiungere il nome di Federico Acquarone, per ricordare il proprio fondatore e presidente per 21 anni, fino alla sua morte nella ritirata di Russia, e riunire così idealmente i due compagni di cordata della tragica ascensione del 1929 ai Torrioni di Saragat (Acquarone e Kleudgen).

Luciano Acquarone, figlio di Federico, è stato per anni promotore della manifestazione. Oggi novantenne, Luciano ha passato il testimone dell'organizzazione ai suoi figli e a quelli della sorella Beatrice. “E' l'unica gara di questo genere in Liguria, un appuntamento dove praticare lo scialpinismo vista mare”, ci racconta Guido De Palma, milanese Socio della Sezione SEM del CAI, figlio di Beatrice e nipote di Federico Acquarone. “Oltre al periodo della guerra, anche in questi ultimi anni l'evento è stato annullato in qualche occasione a causa della mancanza di neve. Quest'anno la neve c'è, lo svolgimento della gara è confermato e noi cugini siamo motivati per onorare al meglio la memoria di nostro nonno. L'evento è sempre stato biennale, dallo scorso anno ci stiamo impegnando per organizzarlo ogni anno”.

La manifestazione è a coppie, con partenza in linea, e la classifica viene stilata in base al tempo effettivamente impiegato dai concorrenti per effettuare il percorso (il tempo di arrivo sarà quello del secondo della squadra).
Il percorso di gara per il settore Assoluto sarà Upega – Monte Bertrand – Casa Cacciatori – Cima Missun – Ponte Rio Giaretto, lunghezza 14 km con dislivello in salita di 1682 metri.
Il settore Giovani invece gareggerà sul percorso Upega – Monte Bertrand -  Ponte Rio Giaretto, lunghezza 9 km, dislivello positivo 1162 metri.

La partecipazione è libera a tutti gli sciatori di ambo i sessi, di ogni nazionalità, purchè iscritti alla rispettiva Federazioni nazionali dello sci. Iscrizioni entro il 9 febbraio.

Per maggiori info clicca qui.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro