Scialpinismo per principianti, serata di auguri e Annuario al Cai Savona

Il dicembre della sezione ligure sarà ricchissimo. Verrà inaugurata ufficialmente con il brindisi per le feste la nuova sede e il 19 dicembre sarà ospite Andrea Parodi

9 dicembre 2019 - Corsi di scialpinismo per principianti, festività e calendario accademico. Sarà un dicembre ricco quello del Cai Savona.
Giovedì alle 20.45 nella sede sarà presentato il Corso Introduzione allo Scialpinismo, con proiezioni di video e illustrazione dell'organizzazione del Corso e sue finalità. Il corso è organizzato in due weekend dedicati a chi si avvicina per la prima volta allo scialpinismo. Il 9 gennaio è prevista la prima lezione teorica obbligatoria: "Lo scialpinismo, come organizzare una gita lontano dalle piste riducendo i rischi". Poi l'11 e il 12 ci saranno due uscite. Quindi il 23 gennaio si terrà l'ultima lezione teorica obbligatoria: "Il metamorfismo della neve e il rischio valanghe". Il 25 e il 26 seguiranno altre uscite.
Si festeggia invece venerdì alle 20.30 con la Serata degli auguri. Un'occasione per inaugurare ufficialmente la nuova sede. Sarà anche presentato il libretto delle gite 2020. Durante la serata la Sezione di Savona offrirà anche pizza calda, mentre gli amici de La Rocca offriranno a tutti un cocktail alcolico e uno analcolico accompagnati da frittelle.
Giovedì 19 alle 18, Fulvio Scotto di Gism (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna) e Caai (Club Alpino Accademico Italiano) presenterà l'Annuario Accademico 2019. Partecipa alla serata lo scrittore e alpinista Andrea Parodi, autore di numerose pubblicazioni sulle Alpi Sudoccidentali. Si approfondirà cos’è l’alpinismo, quali sono le sue origini, cosa ha spinto l’uomo a salire ed esplorare le montagne: il bisogno di conoscenza, in origine anche di conquista, il fascino dell'avventura, che poi è approdato a un'epoca in cui è dominante la componente ludico sportiva. Commentano gli organizzatori:  “Si legge sovente che l’alpinismo dopo gli ampi servizi sui rotocalchi, che caratterizzavano i 'giorni grandi' di Bonatti e poi l’epoca di Messner, sia ormai morto. L’annuario del Club Alpino Accademico, attraverso le sue pagine, ci offre una diversa testimonianza, e prendendo spunto da questo i relatori affronteranno l’argomento”. Appuntamento dunque nella libreria Ubik, in corso Italia 116r, per la presentazione dell'Annuario Accademico 2019 (Idea Montagna Edizioni).

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro