Savona punta sulla divulgazione scientifica con “La scienza nello zaino”

Dal 6 all'8 novembre 2015 il Comitato Scientifico LPV del CAI e le Sezioni della provincia di Savona organizzano alla fortezza della città mostre, laboratori e incontri per scoprire la scienza e la cultura della montagna, rivolti in particolare ai giovani

La Fortezza di Savona

Sarà una fortezza tutta da esplorare quella di Savona che nei giorni 6, 7, 8 novembre 2015 ospiterà “La Scienza nello Zaino”, tre giornate (venerdì  6 è riservata alle scuole) per giovani e meno giovani, tra mostre, laboratori e incontri per scoprire la scienza e la cultura della montagna. Con un planetario per imparare a riconoscere le stelle, la visita ai sotterranei guidati dagli speleologi, giochi per scoprire la scienza e tante altre iniziative per un evento che non mancherà di divertire e di sorprendere.

Sabato 7 ci sarà un ritorno inaspettato: il lupo, dove i più grandi esperti italiani, tra i quali Luigi Boitani, il padre del ritorno del lupo in Italia, terranno un incontro di divulgazione scientifica aperto a tutti i cittadini. Solo questo evento meriterebbe un discorso a sé. Il concerto del Coro dell’Università di Milano chiuderà la giornata.

La domenica riprende con altri appuntamenti interessanti: “Dalle grotte alle stelle” con Loredana Bessone che racconta di come gli astronauti dell’ESA si affidino agli speleologi del CAI  per il loro addestramento. A seguire una testimonianza sulle vicende drammatiche del Nepal di Maria Antonia Sironi.

Nello spirito del sodalizio gli eventi sono gratuiti a condizione che i visitatori entrino con molta curiosità e voglia di sperimentare i nostri laboratori, particolarmente studiati per i giovanissimi.
E’ lo spirito di un Club Alpino Italiano vivo, attivo e pieno di idee quello che la manifestazione vuole dare al proprio pubblico, attingendo a tutte le risorse del sodalizio e a più di 150 anni di storia.

Con La Scienza nello Zaino le sezioni savonesi del CAI vogliono far uscire la cultura dalle loro biblioteche per esporla, in maniera suggestiva e accattivante, in una cornice di festa della scienza.
E’ un dovere quello di mettere al primo posto la cultura che il Club Alpino sente in virtù della propria ragione di essere e del binomio scienza e alpinismo che contraddistingueva i suoi fondatori, raccontato dalla mostra Uomini, Scienziati Alpinisti. La ragione per la quale la conoscenza sia tra gli scopi del CAI diventa ovvia guardando che cosa La Scienza nello Zaino vuole lasciare dietro di sé: una maggiore consapevolezza del valore culturale del  territorio, che racchiude qualità spesso uniche, che si traduce in una maggiore tutela per conservare e valorizzare paesaggi spesso molto fragili.

La cultura è anche cultura della solidarietà, per questa ragione nell’ambito della manifestazione vi saranno eventi dedicati al Nepal e al tragico evento calamitoso che l’ha segnato, finalizzati a raccogliere fondi da destinare alla ricostruzione del paese.
La Scienza nello zaino nasce da un’idea del Comitato Scientifico LPV del Club Alpino Italiano e sarà realizzata in collaborazione con il Gruppo Astrofili Savonesi, il coordinamento CAI delle sezioni savonesi e il comune di Savona con l’aiuto dell’Università di Genova e di tanti enti, associazioni naturalistiche, i parchi, le sezioni del CAI, i gruppi regionali di Piemonte e Liguria, scuole e organi tecnici che hanno voluto, con la loro presenza, porre l’accento sull’importanza di questo evento.

Questa manifestazione è il risultato dell’impegno profuso dalle componenti del CAI, in particolare dalle sezioni della Provincia che ospita la manifestazione, che si sono riunite intorno a progetti comuni, dimostrando come il sodalizio, pur declinando le sue specificità, sia capace di una grande sinergia. Sicuramente questa è una delle strade verso il futuro, non solo perché propone il CAI al grande pubblico, ma anche perché raccoglie la sfida di crescere, rinnovarsi e accogliere le nuove generazioni.

Clicca qui per tutte le info e il programma.

Michele Pregliasco
Presidente del CSLPV del CAI

Segnala questo articolo su:


Torna indietro