SAT, in fase di ultimazione le manutenzioni straordinarie alle vie ferrate

Riaperte Bocchette Alte, Bocchette Centrali e ferrata del Porton. Oggi dovrebbero terminare i lavori sul sentiero E545 con accesso al rifugio Roda di Vael e sulla via ferrata Brentari.

28 settembre 2018 - Siamo ormai sul finire della stagione estiva, ma grazie a splendide giornate di sole in Trentino si va ancora in montagna. Qualche rifugio ha già chiuso i battenti, qualche gestore apre soltanto nel weekend, altri ancora (le strutture a quote più basse) arrivano fino ai primi giorni di novembre, sempre tempo permettendo.

La Commissione Sentieri della SAT sede centrale fornisce dunque gli aggiornamenti sullo stato di avanzamento dei lavori di manutenzione straordinaria sui tracciati a cura della SAT.

Sul sentiero E545 con accesso al rifugio Roda di Vael in data odierna la ditta Alta Quota dovrebbe terminare i lavori di ricostruzione e miglioramento del piano di calpestio del sentiero sotto il rifugio, rotazioni con trasporto di ghiaia drenante.

Per quanto concerne il sentiero E739A, via ferrata del Porton: la ditta di Tullio Simoni ha comunicato la fine dei lavori e la riapertura del tracciato, i materiali da demolizione e le attrezzature verranno asportate nel corso della prossima settimana.

E ora veniamo alle celeberrime Bocchette, in particolare al tracciato O305A, via ferrata delle Bocchette Alte: il gruppo delle Guide Alpine di Madonna di Campiglio ha terminato i lavori di manutenzione straordinaria, il tracciato dunque ora è stato riaperto.

Anche sul percorso meno impegnativo con segnavia O305C della ferrata sulla via delle Bocchette Centrali: il gruppo delle Guide Alpine di Madonna di Campiglio ha terminato i lavori di manutenzione straordinaria e la ferrata è aperta e percorribile.

Sulla Brentari, sentiero O358 (via ferrata Brentari): la ditta Orbari dovrebbe ultimare proprio oggi i lavori, restano da sportare i materiali di risulta e le attrezzature, intervento programmato per la settimana prossima.

Comunicato Società Alpinisti Tridentini

Segnala questo articolo su:


Torna indietro