Riunione Coordinamento Federparchi Sicilia

La riunione in programma il 28 marzo, con la partecipazione del CAI regionale

Oggi, 28 marzo 2014, Federparchi ha convocato in Sicilia il Coordinamento delle Aree protette dell'importante isola del Mediterraneo. Il Cai sarà presente ai lavori con il Presidente del GR, Giuseppe Oliveri. La riunione è fissata nel primo pomeriggio a Santo Stefano di Camastra in Provincia di Messina.

La Sicilia è una Regione dove il rapporto Cai-Aree protette ha un valore particolare. In Sicilia il Cai ha in affidamento la gestione di 3 riserve integrali dal 1995: Riserva Monte Conca e relativa grotta, Riserva Grotta di Entella, Riserva Grotta Conza. Si tratta di un esempio unico e rilevante nel Cai, con 9 dipendenti assunti a tempo indeterminato ed una gestione attenta alla sorveglianza e alla tutela del bene. Nelle riserve si svolgono attività di ricerca scientifica e di sensibilizzazione ed educazione ambientale con attenzione alla sostenibilità. Il tutto in linea con i principi europei della Rete Natura 2000.

Lo scorso 28 ottobre 2013 nell'incontro Cai-Federparchi a Palermo, nella sede delle Riserve Cai, alla presenza del Consigliere Centrale referente, i responsabili del Cai Sicilia e i direttori delle Riserve, il Cai ha chiesto a Federparchi di svolgere un chiaro ruolo di orientamento e di mediazione per superare una fase momento di incertezza nel riconoscimento del sistema delle aree protette evidenziato dalla mancanza di qualsiasi elemento di indirizzo sulle aree protette nel DPEF 2014 (Documento di ProgrammazioneEconomica e Finanziaria). Chiesto anche un incontro tra l’Assessore Regionale Territorio e Ambiente e gli Enti gestori delle Riserve Naturali.

Ci si incontra oggi per la ripresa dell’attività del coordinamento Sicilia e per l'elezione del coordinatore regionale. Il Cai con la sua esperienza può contribuire a definire e sostenere quanto si dovrà fare. In Sicilia sono operanti le intese Cai con il Parco dei Nebrodi e il Parco delle Madonie ed è in itinere la sottoscrizione dell'intesa con il Parco dell'Etna. Il Cai considerando il valore dell'Etna, guarda con attenzione agli aspetti di tutela ed educazione ambientale.

Nello specifico dal 1 al 4 maggio 2014  è in programma il Corso di aggiornamento per Docenti delle scuole superiori 'L’Etna, una montagna da conoscere e da difendere'. riconosciuto dal MIUR nell’ambito del “Progetto Scuola” del Cai. Si sono iscritti docenti provenienti da 18 Regioni d’Italia che saranno ospitati e accompagnati dal Cai Sicilia e dalla Sezione Cai di Catania.

Da ultimo va ricordato che sempre a Palermo il 30 ottobre 2013 il Ministero dell'Ambiente ha organizzato il Convegno: I Parchi come Luoghi diIncontro tra Green Economy e Green Society ed il Cai ha partecipato con una relazione che, ripercorrendo le 12 intese nazionali Cai-Parchi sottoscritte a partire dal 1997, ha sottolineato valori e ricchezze del nostro paese, cercati e trovati nell’insieme dei patrimoni, naturali e culturali delle regioni di montagna.

Filippo Di Donato

Segnala questo articolo su:


Torna indietro