“Ricordare e raccontare per immagini”: corso di fotografia al CAI Reggio Emilia

In programma cinque lezioni nel mese di maggio 2017 presso la sede sezionale, sempre di martedì sera. Condurrà il fotografo Roberto Carnevali, che intende "migliorare il vostro racconto fotografico". Alla fine del corso uscita in ambiente.

Foto Roberto Carnevali

20 aprile 2017 - Il Cai Reggio Emilia organizza, nel mese di maggio 2017, un corso fotografico dal titolo “Ricordare e raccontare per immagini”. Il corso verrà articolato in cinque lezioni serali e si svolgerà di martedì presso la sede del Club alpino italiano in V.le dei Mille 32, Reggio Emilia, a partire dalle ore 21:00.

Il primo incontro è programmato per martedì 2 maggio. Alla fine del corso è prevista un’uscita pratica in un luogo di montagna di incomparabile bellezza (che per il momento la Sezione vuole mantenere segreto). Il corso è rivolto sia a chi è alle prime armi sia a chi vuole approfondire le proprie conoscenze e abilità in ambito fotografico.

Roberto Carnevali, che sarà il formatore, è un fotografo ben conosciuto all’interno del Cai reggiano, con cui collabora da più tempo. Nel corso delle serate spiegherà, indipendentemente dal dispositivo utilizzato, alcuni trucchi per scattare ed elaborare, in maniera consapevole, le immagini. Roberto Carnevali non è un semplice “maestro” fotografo, è un esploratore fotografico, un cultore dei paesaggi, della natura e del territorio nelle sue poliedriche forme. Ha una forte predilezione per il bianco e nero, attraverso il quale fissa immagini molto belle e ricche di suggestioni. Ama raccontare le storie che gli stanno a cuore e i rapporti tra uomo e ambiente, predisponendo percorsi fotografici che portano lo spettatore a diretto contatto con emozioni e sensazioni.

Dal 2014 è giornalista; si occupa in particolare di ambiente e montagna. Le immagini di Roberto Carnevali infatti sono oggetto di pubblicazioni, mostre, proiezioni. Sul numero di febbraio 2015 del magazine GQItalia è possibile trovare un interessante articolo su Reinhold Messner corredato da una fotografia a tutta pagina scattata da Carnevali stesso. Nel solo mese di gennaio 2014 è stato pubblicato, su Montagne360, un suo portfolio di ben sedici pagine mentre su Progresso Fotografico serie Oro è stata riportata una sua intervista. Nel numero di luglio 2016 del mensile Bell'Italia ha collaborato, con un servizio fotografico, alla realizzazione dell’articolo firmato da Pietro Cozzi "Il grande sogno Bianco". Il testo, che si sviluppa su dieci pagine, è correlato da dodici fotografie di Roberto Carnevali. "Il grande sogno Bianco" è un editoriale incentrato sulla nuova funivia SkyWay, quella che collega Courmayeur a Punta Helbronner in Valle d'Aosta e che, in pochi minuti, permette di salire e passare dalla mondanità del centro urbano al silenzio d'alta quota. E da questo balcone a quasi 3500 m è possibile vedere il Monte Bianco, il Dente del Gigante, il Cervino, le Mont Maudit, il Monte Rosa, la Grivola, il Gran Paradiso ... una vista straordinaria insomma, aperta sui principali 4000 delle Alpi.

“Quando siamo in viaggio, per sentieri, in città o semplicemente in vacanza scattiamo fotografie” – scrive Roberto Carnevali – “ma quando le riguardiamo o le proponiamo ai nostri amici, non sempre riusciamo a ritrovare in esse le sensazioni che abbiamo provato. Spesso finiamo per considerarle poco interessanti, soprattutto poco emotive. In questo corso io vi aiuterò a migliorare il vostro racconto fotografico, attraverso suggerimenti progettuali, tecnici e sul campo”.

Info e iscrizioni: attivitasezionali@caireggioemilia.it, info@corsofotocarnevali.com, Giordano Lusuardi (329 2330389), Roberto Carnevali (331 1360362).

CAI Reggio Emilia

Segnala questo articolo su:


Torna indietro