Reggio Emilia, a scuola di ciaspole

Presentato stasera il tradizionale corso del CAI reggiano, alla sua tredicesima edizione

12 dicembre 2018 - Viene presentato questa sera nella sede del CAI reggiano, in via dei Mille 32 a Reggio Emilia il tredicesimo corso di escursionismo su ciaspole a cura della locale sezione del CAI (scuola di escursionismo). Il corso si articola in sette lezioni teoriche e cinque uscite per mettere in pratica quanto si è appreso. Le cinque gite in ambienti montani sono a difficoltà crescenti.
Il direttore del corso Sante Fragnelli e il vice direttore Andrea Monti illustreranno stasera ai presenti le caratteristiche del corso che intende dare a tutti gli interessati le nozioni per affrontare l'escursionismo in totale sicurezza, dunque anche supportati dalle tecniche di orientamento, imparando pure a muoversi con l'ausilio delle cartine. Il tutto con l'intento di creare figure in grado di poter organizzare un poprio itinerario escursionistico senza andare incontro a inconvenienti, in modo da poter vivere la montagna con piena soddisfazione. Impossibile tuttavia garantire agli interessati un'esperienza senza... sudore.
Le cinque uscite prestabilite porteranno i frequentatori del corso sulle nevi della Val Gardena, a Rasciesa, il 27 gennaio; sono poi previste altre uscite in Alto Adige (Funes, Pralongià di val Badia e Val Pusteria; e alle Cinque Torri sopra Cortina. L'ultima uscita in Val Pusteria è prevista il 10 e l'11 di marzo 2019.
Dopo aver ascoltato l'ilustrazione di questa sera srà possibile iscriversi. Ma è possibile pure aderire attraverso la mail corsociaspole@caireggioemilia.it avere ulteriori informazioni attraverso il sito  www.caireggioemilia.it 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro