Proiezione di "Finale 68 - Di pietre e pionieri di macchia e altipiani" al CAI Bolzaneto

Appuntamento martedì 26 febbraio 2019 con il film–documentario che racconta i primi itinerari alpinistici che hanno segnato la fase esplorativa della Pietra del Finale.

La locandina dell'evento

19 febbraio 2019 - Nell'ambito della 28^ edizione de "L'uomo e la montagna", martedì 26 febbraio il CAI Bolzaneto ospiterà la proiezione di "Finale 68 - Di pietre e pionieri di macchia e altipiani", che sarà presentato da Gabriele Canu e Michele Fanni. L'appuntamento è in programma martedì 26 febbraio alle 21 presso la sede in via C. Reta, 16 R. Ingresso libero.

Si tratta di un film – documentario edito da Montura Editing, in concorso al Trento Film Festival e vincitore del premio per la miglior fotografia al Cervino Cinemountain festival.

"Protagonisti di questo wandering verticale sono stati i primi itinerari alpinistici che hanno segnato la fase esplorativa della Pietra del Finale. Sono state seguite le orme dei pionieri, incrociandone le rotte, ascoltando dalla loro voce i sogni, le promesse e le paure che li portarono, 50 anni fa, a navigare per quella fitta macchia, tra lecci, timo e rocce".

Gabriele Canu è filmmaker, alpinista; da sempre appassionato di montagna, natura ed attività all'aria aperta. Ha al suo attivo più di 600 salite alpinistiche su tutto l'arco alpino, di cui una quarantina come prime assolute. Da alcuni anni si dedica alla realizzazione di video per il settore outdoor e per reportage di viaggio.
Michele Fanni è operatore culturale, alpinista; grande appassionato di storia dell'alpinismo, da diversi anni si dedica allo studio delle arti in relazione all'ambito dell'arrampicata, in modo particolare per quanto concerne il fenomeno francese della danse escalad.

"L'uomo e la montagna" è una rassegna culturale di conferenze, video proiezioni, premi, tavole rotonde, mostre e concorsi relativi a studi, viaggi, scoperte, esplorazioni, personaggi, scalate negli ambienti montani. Iniziative di aggiornamento permanente sulle tecniche e sulle discipline alpine.
Con il contributo dell'Assessorato Sport e tempo libero della Regione Liguria.

CAI Bolzaneto

Segnala questo articolo su:


Torna indietro