Primo Congresso Regionale Tutela ambiente montano CAI Lazio: continuità nel cambiamento

Lotta ai Cambiamenti Climatici, uso sostenibile dell'ecositema terrestre e di sistemi di energia economici, sostenibili e affidabili tra gli obiettivi ribaditi nel corso dei lavori.

17 dicembre 2018 - Si è svolto sabato 15 dicembre il primo Congresso Regionale Tutela Ambiente Montano del CAI Lazio. Hanno partecipato operatori provenienti dalle Sezioni di Roma, Rieti, Monterotondo, Cassino, Colleferro, Amatrice, Antrodoco, Leonessa e Viterbo. Il Congresso è stato promosso dall'attuale Commissione Regionale TAM per designare la rosa di candidati da proporre al GR Lazio per la nomina a futuri componenti della CRTAM. Effettuato in anticipo rispetto alle previsioni regolamentarie, con il preciso intento di garantire una continuità nel cambiamento ponendosi obiettivi e propositi comuni e condivisi per il futuro.

Diversi gli argomenti trattati, fra cui il proseguo dei lavori per la giornata di studio e divulgazione sui cambiamenti climatici di giugno 2019 in collaborazione con l'Università della Tuscia di Viterbo e l'iscrizione della Commissione al Rebirth Forum Roma, che applica i concetti della Demopraxia e della Trinamica, così come enunciati da Cittadellarte e Michelangelo Pistoletto, e fa propri i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030.

Progetti chiari e univoci per la futura Commissione che vanno nella direzione della promozione di azioni volte alla lotta ai Cambiamenti Climatici, della protezione e promozione di un uso sostenibile dell'ecositema terrestre, e della promozione di sistemi di energia economici, sostenibili e affidabili.

Monica Festuccia
CRTAM Lazio

Segnala questo articolo su:


Torna indietro