Pellegrini moderni per nove giorni sulla via Micaelica

Con il CAI alla quarta edizione del Cammino dell’Arcangelo

Fino al 6 maggio si cammina con il CAI da Benevento a Monte Sant'Angelo, attraverso il Sannio, l'Irpinia e la Daunia. A cura del Gruppo Terre Alte delle sezioni CAI di Benevento e Foggia, si svolge infatti la quarta edizione del Cammino dell’Arcangelo-via Micaelica. Si tratta di un un percorso storico, culturale e spirituale che recupera l'antica Appia traiana e tra incantevoli paesaggi, imponenti monumenti e antiche chiese giunge a Monte Sant'Angelo, racchiudendo in se secoli di storia e di pellegrinazioni. Infatti l'Appia Traiana è stata dal IX al XII secolo una delle direttrici viarie più battute, sia nel raggiungimento della Terra Santa che per la circostanza che rende il piccolo borgo pugliese di arrivo del cammino una delle mete di pellegrinaggio più raggiunte al mondo, insieme a Santiago de Compostela, Roma e Gerusalemme. Pellegrini, mercanti e crociati di tutta Europa percorrevano infatti la via Francigena fino a Roma, per poi proseguire per Benevento e la Puglia. Rinnovati contenuti spirituali muovono i soci del CAI, che reinterpretano il cammino medioevale di cui sopra anche grazie alla fatale coincidenza con il Frate di Pietrelcina. Attraverso nove tappe di circa venti chilometri l'una, i "pellegrini" lungo il cammino incontreranno la gente e la loro ospitalità, acquisendo storia, tradizioni, credenze ed usanze dei luoghi attraversati. A tutti i partecipanti, all'inizio del percorso, consuetudine di altri cammini, viene consegnata una credenziale ed il simbolo del percorso. A patrocinare il progetto, che il prossimo anno sarà evento ufficiale dei festeggiamenti per il 150° del Club Alpino Italiano, è la Provincia di Benevento.

Link

http://www.camminodellarcangelo.it/

Scarica qui la brochure

Segnala questo articolo su:


Torna indietro