On line il sito www.borghialpini.it

Il 30 luglio 2016 a Elva (CN) Uncem Piemonte ha lanciato un sito che descrive singoli progetti di recupero, interventi già effettuati, bandi disponibili ed esperienze in altre parti d'Italia.

La home page del sito

1 agosto 2016 - E' nato www.borghialpini.it, il primo portale vetrina dedicato alla montagna che rinasce e alla rivitalizzazione delle borgate delle Terre Alte.  Sono stati 8.300 i visitatori unici nelle prime 48 ore di vita del sito, presentato nel pomeriggio di sabato 30 agosto a Elva CN), "perla della Val Maira", emblema delle "aree interne" del Paese, montagna che resiste e che sceglie di guardare al futuro ripartendo dalla coesione e dall'intraprendenza della comunità.

"borghialpini.it nelle prime ore ha avuto un gran numero di visite, non solo dall'Italia - spiega Marco Bussone di UNCEM Piemonte, che ne ha curato la realizzazione e i contenuti - Raccontiamo di singoli progetti di recupero, gli interventi già effettuati, i bandi disponibili, le esperienze in altre parti d'Italia. Vorremmo anche raccontare le storie di chi è tornato, di chi si reinsedia, di chi ha aperto un albergo diffuso o una locanda occitana, come a Elva o a Lottulo. Abbiamo creato due anni fa una rete di Comuni con il club di prodotto Borghi alpini. Dobbiamo farla crescere e vogliamo fare in modo che attorno al tema della rivitalizzazione dei borghi alpini ci sia prima di tutto una forte attenzione politico-istituzionale. Il Piemonte ha aperto una strada nuova in Italia. Che ora prosegue con una vetrina on line fruibile in tutto il mondo".

UNCEM Piemonte

Segnala questo articolo su:


Torna indietro