Oltre 80 partecipanti al Raduno internazionale di scialpinismo Ortles-Cevedale 2019

L'evento del CAI Valfurva si è svolto dal 14 al 17 marzo scorsi: salite la Cima Branca, il Palon de la Mare e le cime dei Forni.

Un momento del Raduno

19 marzo 2019 - Il raduno scialpinistico internazionale "Ortles-Cevedale" 2019, organizzato dal CAI Valfurva, si è svolto regolarmente nei giorni 14, 15, 16 e 17 marzo scorsi, con la partecipazione di oltre 80 scialpinisti, provenienti da vari paesi europei e da vari club italiani.

Tutto il programma si è svolto nel migliore dei modi con le condizioni di innevamento ottime che ci hanno aiutato. Meteo variabile il primo giorno e bello gli altri due. Le guide alpine dell'Alta Valtellina Luigi, Michele e Paolo, i volontari della Sezione e del Cnsas Valfurva hanno accompagnato gli scialpinisti sulle montagne del gruppo Ortles-Cevedale, salendo la Cima Branca, il Palon de la Mare e le cime dei Forni, dimostrando come sempre molta disponibilità e competenza.

Varie e interessanti le serate con i vari gruppi, che hanno visto la presentazione di inediti filmati realizzati dalla Sezione (venerdì 15 marzo), e la presentazione delle novità da parte delle ditte Arva, Vaude, Colltex (sabato 16 marzo 2019). La ditta Ski Trab, oltre a presentare le novità della stagione, ha fatto testare ai partecipanti i nuovi modelli 2019/2020. Nel corso della serata, sono stati proiettati vari filmati del campionato del mondo di scialpinismo 2019, con un grazie al nostro convalligiano Robert Antonioli, vincitore di varie medaglie.

Un ringraziamento particolare a Bim Sondrio, Comunità Montana Alta Valtellina, Comune di Valfurva, Parco Nazionale dello Stelvio, per il sempre presente contributo per l’organizzazione, agli sponsor e al Rifugio Albergo Ghiacciaio dei Forni.

Un arrivederci alla 31^ edizione programmata per il 12/13/14/15 marzo 2020.

Luciano Bertolina
CAI Valfurva

Segnala questo articolo su:


Torna indietro