Nuovo viaggio in Himalaya per il CAI Garfagnana

Il prossimo 11 settembre prenderà il via la spedizione composta da dieci alpinisti. Obiettivo la vetta del Kang Yatze.

Kang Yatze (ph: Mathieu Therme)

L’11 settembre prenderà il via l’ormai consueta spedizione internazionale del CAI Garfagnana che negli ultimi anni ha proposto e realizzato itinerari straordinari attraverso le montagne del Nepal, del Bhutan, della Mongolia e del Tajikistan.

L’itinerario di quest’anno si svolgerà attraverso la remota regione dello Zanskar, nel nord dell’India, ancora uno volta sarà guidata da Danilo Musetti che, durante numerose spedizioni, ha ormai superato i 3000 km a piedi attraverso la catena himalayana.

Quest’anno oltre ad un trekking impegnativo con numerosi passi di oltre 5000 metri, l’obiettivo della spedizione sarà anche la salita di una montagna di 6200 metri, il Kang Yatze.
Il gruppo si compone di 10 persone, 4 sono soci delle sezioni di Milano e Brescia da tempo amici del CAI Garfagnana in quanto già partecipanti a precedenti spedizioni. Oltre a Danilo Musetti i soci del sodalizio garfagnino sono: Giacomo Giannerini, Stefano Mangiavacchi, l’immancabile Agostino Domenichelli (Omo), Massimo Moriconi, che si occuperà della sicurezza durante la salita del Kang Yatze, e Laura Stevenson.

Un gruppo collaudato e composto da esperti escursionisti che si cimenteranno con le insidie dell’alta quota ma cha avranno anche l’opportunità di godere di fantastici scenari montani, di incontrare popolazioni capaci di vivere in villaggi remoti, tra monasteri arroccati ed imponenti vette himalayane. Il rientro è previsto per il 6 ottobre.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro