“Non lasciare le falesie come non vorresti trovarle”: nel savonese progetto di sensibilizzazione del Comitato scientifico LPV del CAI a tutela del territorio

Le Sezioni della provincia poseranno nei pressi delle falesie dei pannelli informativi in italiano e inglese sui danni ambientali causati dall'abbandono dei rifiuti.

Il pannello informativo

24 aprile 2017 - “Non lasciare le falesie come non vorresti trovarle: non abbandonare rifiuti, riportali in città e differenziali. I fazzolettini di carta non si degradano così facilmente, seppelliscili insieme alla tua cacca e soprattutto non farla nelle grotte”.

Questo quanto scritto, insieme ai tempi di degradazione dei rifiuti, sui pannelli di informazione che le Sezioni CAI della provincia di Savona provvederanno a posare nei pressi delle falesie del territorio.

L'iniziativa fa parte di un progetto di sensibilizzazione a tutela dell'ambiente portato avanti dal Comitato scientifico LPV del Club Alpino Italiano in collaborazione con il Coordinamento delle Sezioni Savonesi, che intende informare i frequentatori dei siti di arrampicata dislocati in provincia.

Il Comitato scientifico si augura che questa operazione porti risultati nell'immediato, ricordando anche che la prima forma di rispetto verso il territorio è quella di portare via i rifiuti.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro