Nico Valsesia, il rivoluzionario alpinista si racconta al CAI Desio

Il 7 maggio 2019 una serata per celebrare e incontrare l'uomo che ha inventato “From Zero to”, una nuova modalità per l'ascesa in montagna, combiando corsa, bicicletta e scalata.

La locandina della serata

19 aprile 2019 - Nico Valsesia si racconta, il rivoluzionario alpinista, che ha cambiato le regole dell'ascesa in montagna, intratterrà per una serata gli appassionati di alpinismo di Desio. Valsesia ha creato un nuovo modo di praticare gli sport di montagna, combinando le sue grandi passioni: corsa, bicicletta e scalata.

Ha dato così vita al progetto “From Zero To”. Si parte dal livello del mare in sella ad una bici, si percorre un tratto a piedi e poi in vetta si usano gli sci. Una scalata no stop, che gli ha permesso di stabilire diversi record mondiali. Nel suo curriculum effettivamente il rivoluzionario alpinista quarantasettenne può contare il record di ascesa no stop sul monte Rosa, sul Kilimangiaro, sull'Aconcagua, sull'Elbrus.

Il suo progetto fu per la prima volta testato con un'ascesa di assoluto prestigio nel 2013, sul monte Bianco, tetto d'Europa raggiunto partendo in bici da Genova. L'impresa gli valse il primato per il maggior dislivello mai percorso fino ad allora nell'arco di 24 ore. L'atleta, nato a Borgomaro, comune in provincia di Novara, ha intenzione di affrontare l'Everest, partendo da Calcutta. Un'impresa che porterà la sua pratica innovativa sulla vetta più alta del mondo nel 2020.

L'incontro dal titolo evocativo, “L'arte di sognare a perdifiato”, è stato organizzato dal Cai di Desio e si terrà il 7 maggio. L'evento ad ingresso libero inizia alle 21 nella sala conferenze Edoardo Manzotti (via Garibaldi 81).

Valerio Castrignano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro