Musica a bassa quota con il Cai di Novellara

La Sottosezione del CAI Reggio Emilia ha organizzato un concerto con il coro Giaches de Wert, nei pressi del sentiero Cai 608 delle Valli di Novellara e Reggiolo, legando la passione per la montagna a quella per la musica e per i prodotti della terra.

Il concerto

2 luglio 2018 - Nel mese di giugno la Sottosezione novellarese del Cai Reggio Emilia ha organizzato un concerto con il coro Giaches de Wert, diretto da Francesca Canova. Tale evento, che rientra nella II edizione della rassegna musicale “Nelle Valli Sotto un Cielo Pieno di Stelle”, si è tenuto presso la Corte Gatta, bellissimo edifico rurale, dalle origini ottocentesche, posto in vicinanza del sentiero Cai 608 delle Valli di Novellara e Reggiolo.

Sul meraviglioso palcoscenico della Corte, contornato da case coloniche e canali di bonifica, da vigneti e campi coltivati, il Coro si è esibito in un repertorio tra classico e moderno, in sintonia con il contesto agricolo-rurale. Nato in seno alla Scuola di Musica “C. Confetta” di Novellara e attivo dal 1998, il coro Giaches de Wert da sempre è protagonista in importanti rassegne ed eventi. Al termine del concerto l’Associazione Produttori Anguria Reggiana ha predisposto un rinfresco a base di prodotti tipici locali (prelibatezze a chilometro zero).

L’iniziativa ha attirato molti Soci del Cai, ambiente dove oltre alla passione per la montagna si coltiva quella per la buona musica. Rinfrescato da un pomeridiano temporale estivo, “Nelle Valli sotto un Cielo Pieno di Stelle” è stato un buon evento con sapori e tanta atmosfera. Un pubblico attento è arrivato anche da lontano per ascoltare musica nonché parole capaci di annullare i confini tra suoni e terra, in una esperienza praticamente unica. Il direttore Francesca Canova e i coristi sono stati accolti con calore. Generosi gli applausi per una esibizione che si è rivelata dall’alto valore artistico e umano: come non emozionarsi e anche divertirsi all’occorrenza di fronte al buon canto, alla bella musica e alle parole di La vergine degli angeli di Verdi, Per te d’immenso giubilo di Donizetti, Più non si trovano di Mozzart?

Oltre ai canti legati ai grandi della musica classica, il coro Giaches de Wert ha presentato canti popolari ed anche allegri, come Viva tutte le vezzose, Il menù della mondina, Suoni (dei Nomadi, questi ultimi in perfetta sintonia con la location novellarese). Graditissimi e dolci i cocomeri e i meloni offerti, al termine del concerto, dagli agricoltori della Bassa. Cocomeri reggiani Igp, a indicazione geografica protetta.

Il Cai di Novellara con questa iniziativa ha saputo legare alla passione per la montagna quella per la musica e per i buoni prodotti della terra. Un progetto accolto con entusiasmo dalle famiglie Menotti e Vecchi, proprietarie della bellissima Corte Gatta.

CAI Reggio Emilia
 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro