Mike Kosterlitz: "La serata al Museomontagna - CAI Torino memorabile quanto un Premio Nobel"

Questo il contenuto della mail mandata dal premio Nobel e miti dell'arrampicata dopo la serata del 15 febbraio scorso, proprio nella città che lo rese popolare come climber.

Mike Kosterlitz

6 marzo 2018 - Giovedí 15 Febbraio 2018 Mike Kosterlitz, premio Nobel e mito dell'arrampicata, é stato ospite del CAI Torino presso il Museo Nazionale della Montagna con un grande successo di pubblico.
Nel corso della conferenza Kosterlitz ha dialogato con il giornalista Roberto Mantovani e l'arrampicatore Ugo Manera ricordando i giorni torinesi che l'hanno reso così popolare nel mondo dell'arrampicata.

Kosterlitz ha voluto ringraziare la CAI Community e i suoi numerosissimi fan con un'email, pervenuta al CAI Torino dal dipartimento di Fisica. Ecco il testo della lettera mandata a Roberto Cirio del Dipartimento di fisica di Torino.

Dear Roberto:
I and my wife had a wonderful time in Torino. It was indeed special to receive an honorary doctorate degree from Torino University. However the time spent with the Torino CAI community was as memorable as a second Nobel Prize for me. We could not believe our eyes when we saw the crowd first in Ceresole at the mayor's reception and at Fessura Kosterlitz. But most memorable was the reception and lecture at the Museo della Montagna with the unbelievable crowd of young and old. And to be able to share it with Piero Malvassora was wonderful.

Thank you with all my heart to the whole CAI community.

Best wishes,

Mike

***

Caro Roberto,
mia moglie ed io abbiamo trascorso dei momenti meravigliosi a Torino. Ricevere una Laurea Honoris Causa in Fisica dall'Universitá di Torino é stato davvero speciale. Ma anche il tempo trascorso con la comunitá di Torino del CAI - Club Alpino Italiano é stato memorabile, quanto ricevere un secondo Premio Nobel. Non potevamo credere ai nostri occhi quando abbiamo visto la folla presente prima presso il Comune di Ceresole Reale e poi presso la Fessura Kosterlitz. Ma ancor piú indimenticabile é stata l'accoglienza e la conferenza al Museo Nazionale della Montagna, di fronte a un'incredibile folla di giovani e vecchi soci. Condividere quel momento con Piero Malvassora é stato meraviglioso.

Grazie di cuore a tutta la comunitá del CAI.

I miei migliori auguri,

Mike

Segnala questo articolo su:


Torna indietro