Medimont Parks in Sicilia

Il seminario Montagne Mediterranee Protette, organizzato da CAI, CCTAM e GR Sicilia si è svolto dal 23 al 25 maggio nel Parco delle Madonie; nei tre giorni il convegno, le riflessioni, le escursioni naturalistiche e le viste ai borghi storici

Il 24 maggio è diventato l’appuntamento annuale che ricorda l'istituzione del primo parco europeo, avvenuta in Svezia il 24 maggio del 1909. La Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali raccoglie e presenta in un cartello unico le attività riferite a questa data.

Il Club Alpino Italiano ha avviato le celebrazioni di questa significativa ricorrenza ricordandone il valore all'Assemblea dei Delegati Cai riuniti a Grado il 18 maggio, in occasione della 2^ edizione "In cammino nei Parchi - 14^ giornata nazionale dei sentieri. Si è trattato di una giornata particolare che ha visto svolgere 90 iniziative Cai-Federparchi in più Regioni. Grazie all'Escursionismo ed ai messaggi di conoscenza, scoperta e tutela sono state coinvolte 47 Aree protette e 67 Sezioni Cai.

Il Cai, Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano e GR Sicilia, in collaborazione con il Parco delle Madonie hanno organizzato nei giorni 23, 24 e 25 maggio nell'ambito del progetto "Medimont Parks" il seminario Montagne Mediterranee Protette: la fruizione Eco-Sostenibile di un Unicum di biodiversità.

Nei tre giorni il convegno, le riflessioni, le escursioni e le viste ai borghi. Il valore del Mediterraneo, culla della civiltà e la realtà delle Aree protette sono stati illustrati a Santo Stefano di Camastra, accolti nello storico Palazzo Trabia. A seguire le escursioni testimonianti l'elevato valore della biodiversità di questi luoghi al bosco della Tassita, alle Rocche del Crasto per visitare a Sant’Agata Militello anche la sede del Parco.

L'attività del CAI, promuove conservazione e qualità dell’ambiente favorendo la frequentazione culturale, naturalistica ed escursionistica della montagna, dei paesi e delle aree protette con efficaci esempi di turismo sostenibile.

Filippo Di Donato

Segnala questo articolo su:


Torna indietro