L'Università della Montagna a "Fa la Cosa Giusta", fiera del consumo critico e stili di vita sostenibili a Milano

Il 23 e il 24 marzo 2018 in programma tre incontri, rivolti anche alle scuole superiori, su dissesto idrogeologico, cambiamenti climatici e le loro conseguenze sulle attività imprenditoriali in montagna.

20 marzo 2018 - Nell'ambito del progetto Italian Mountain Lab, progetto FISR – Fondo integrativo speciale per la ricerca del MIUR - e a seguito dell'hackathon organizzato con il MIUR sulle sfide della montagna, l'Università della montagna sta stringendo un'importante alleanza tra scuola e università per promuovere la continuità formativa sul tema della montagna.

Venerdì 23 marzo, nell'ambito della fiera "Fa La Cosa Giusta" presso Fieramilanocity, organizza, insieme all'Istituto ITG Volta di Pavia, il workshop “La prevenzione del dissesto idrogeologico”.
Il workshop propone agli studenti delle scuole superiori un’esperienza interattiva sul tema del dissesto idrogeologico del nostro territorio e si basa sul lavoro tecnico qualificato e di ricerca svolto dall’Istituto Volta di Pavia. Contestualmente, Unimont proporrà una sessione di orientamento per gli studenti interessati a intraprendere un percorso di formazione professionale sulla montagna in una prospettiva di continuità scuola-università.

Sabato 24 marzo, invece, Unimont propone due incontri che si terranno presso Piazza Territori Resistenti in Fieramilanocity: “Il cambiamento climatico e la qualità della vita nelle Alpi: un dialogo aperto con abitanti e comunità e “Giovani imprenditori e imprese innovative in montagna, un dialogo aperto per il potenziamento economico delle aree verticali”.

Nel primo incontro verrà esaminato come, a causa del cambiamento climatico, nelle Alpi stanno emergendo nuovi paesaggi con un potenziale diverso impatto sull'agricoltura e le pratiche agricole tradizionali, le attività economiche locali, la cultura e l’ambiente di quelle aree.
Durante il secondo incontro, invece, sarà presentato il progetto “Giovani imprenditori e imprese innovative in montagna” – realizzato nell'ambito dell’accorso di collaborazione con Regione Lombardia per attività di ricerca scientifica e applicata e di diffusione della conoscenza inerente il territorio montano lombardo – ai sensi del art. 4 c. 27 della l.r. 22/2016 (Dir. Presidenza – Programmazione progetti integrati per lo sviluppo delle aree montane), e attivato in supporto allo sviluppo territoriale delle montagne.

Comunicato Università della Montagna

Segnala questo articolo su:


Torna indietro