Lo spettacolo dei cristalli di Naica

Venerdì 25 gennaio a Milano la Società Escursionisti Milanesi condurrà i partecipanti in un viaggio nelle viscere della Terra

Le grotte di Naica

Alternando storia e geologia, “Lo spettacolo dei cristalli di Naica” conduce chi osserva in un viaggio affascinante nelle viscere della Terra, per scoprire i più preziosi tesori del mondo minerale, una vera meraviglia della Natura, e spiegarne l’origine e come si sono formati.

Sin dai tempi del grande naturalista Plinio, che descriveva “speciali” miniere, giungendo ad un geode di dimensioni impensabili (il più grande in Europa) scoperto in Spagna, ad Almeria, passando poi dalle profondità dei vulcani nelle Ande fino ad arrivare alla ormai famosa (e grandiosa) “grotta dei cristalli” di Naica: un fantastico castello di cristallo occultato sotto il deserto del Messico, a Chihuahua.

Un mondo trasparente, che i Romani con grande senso pratico subito utilizzarono per ricavarne sottili lastre, ad anticipare l’uso del vetro. I Greci pensavano si trattasse di una particolare forma di acqua raffreddata.

Cosa sono dunque questi cristalli così speciali, che in alcuni casi arrivano a misurare anche dodici metri? Come si formano? Quanto tempo è necessario per raggiungere dimensioni tanto eccezionali?
Perché questo accade solo in alcune grotte e non in altre?

Appuntamento venerdì 25 gennaio a Milano, alle 21 presso la Sede SEM (Società Escursionisti Milanesi), che organizza l'evento, via Volta 22 (ang. Piazzale Baiamonti). 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro