L'Italia delle Aree protette e dei sentieri del Cai è stata raccontata in 90 escursioni

Pubblichiamo il resoconto della giornata del 18 maggio scritto dal Presidente CCTAM Filippo Di donato

L'escursione organizzata dal CAI Bologna

Si è conclusa la 2^ edizione "In cammino nei Parchi - 14^ giornata nazionale dei sentieri". Il 18 maggio 2014 l'Italia delle Aree protette e dei sentieri del Cai è stata raccontata in 90 escursioni in più Regioni. E' stato così svelato il patrimonio ambientale e culturale della montagna  e, a piedi, fino alle zone costiere.

Migliaia di escursionisti hanno percorso i sentieri seguendo il segnavia rosso/bianco/rosso nelle 47 Aree protette che hanno aderito al progetto accompagnati dai soci di 67 Sezioni Cai che si sono messe a disposizione. Tra gli obiettivi la tematizzazione dei sentieri, la promozione di un Escursionismo di qualità, l'armonizzazione della segnaletica, l'organizzazione di servizi efficaci in montagna.

Di riferimento la Rete Escursionistica Italiana e l'esperienza del CamminaItalia. L'Escursionismo è pratica che consente di avvicinare tutti alla montagna e l'escursionista può svolgere il ruolo di interprete del territorio maturando sensibilità e responsabilità nella sua tutela.

Cai, Federparchi e Commissione Centrale Tam hanno delineato un programma distribuito sul territorio in più Regioni ponendo attenzione e dedica per il raggiungimento degli obiettivi fissati. L'evento 2014 è stato un successo in crescita, infatti nel 2013 la 1^ edizione "In cammino nei Parchi- 13^ giornata nazionale dei sentieri " coinvolse 37 Aree Protette con 68 eventi programmati seguiti da 47 Sezioni Cai.

Le adesioni pervenute non sono però adeguatamente rappresentative di quello che il Cai ha svolto il 18 maggio 2014,  perchè sono state molte le Sezioni che hanno fatto senza saper far sapere. E' questo un modo di essere del Cai, segno del carattere schivo e pragmatico dell'Associazione, dell'esserci senza volere necessariamente apparire.

A me piace questo modo silenzioso del vivere le esperienze in montagna, senza clamore, nella ricerca di equilibri e soddisfazioni interiori. Si tratta di momenti condivisi empaticamente, consapevoli che molti altri, nello stesso giorno, addirittura nello stesso momento, si trovano in montagna per compiere azioni simili.
Il 18 maggio introduce la data del 24 maggio - giornata europea dei parchi.

Nei prossimi giorni saremo impegnati a raccogliere le testimonianze di questa giornata, per confezionarle come buona pratica, guardando la sicurezza e la qualità delle esperienze, in una montagna attenta alla Tutela dell'ambiente montano. Tutto sarà messo a disposizione di escursionisti, insegnanti, Sezioni Cai e Aree protette.

In allegato la tabella adesioni completa.

21 maggio 2014  -  A cura di Filippo Di Donato
Consigliere Cai nel CD della FederParchi  
Presidente CCTAM-Cai

Segnala questo articolo su:


Torna indietro