Lessinia: 59 film e un ospite d’onore, il lupo

A Bosco Chiesanuova (VR) il festival diventa maggiorenne

Un soffio di magia anche nel logo

Da diciotto anni il Festival della Lessinia è l’unica rassegna cinematografica in Italia a privilegiare in maniera esclusiva gli aspetti della vita, della storia e delle tradizioni in montagna. Questa estate raggiunge il traguardo della maggiore età e merita più che mai un viaggio tra le dolcezze di questi monti in provincia di Verona. La rassegna diretta da Alessandro Anderloni, film maker e poeta, è in programma al Teatro Vittoria di Bosco Chiesanuova dal 18 al 26 agosto e molte sono le novità. Oltre alla visione delle pellicole in concorso, per nove giorni si alternano in sala opere cinematografiche in anteprima italiana, animazioni per i più piccoli, notti in piazza a somiglianza del più titolato festival di Locarno, concerti gratuiti, presentazioni editoriali, dibattiti con i registi e un ricco programma di laboratori e iniziative per bambini.

L’ORGANIZZAZIONE è della Comunità montana, del Parco della Lessinia e dell’Associazione Film Festival della Lessinia. L’iniziativa gode del sostegno del Comune di Bosco Chiesanuova, della Provincia di Verona (Assessorato alla Cultura, Identità Veneta e Manifestazioni Locali per il Tempo Libero), della Regione Veneto, del Curatorium Cimbricum Veronense e della Camera di Commercio di Verona. Entra quest’anno come nuovo sostenitore Fondazione Cariverona che si affianca alla Cassa Rurale Bassa Vallagarina. Altri sponsor sono Bertani Vini e il Gruppo Bmw Fimauto Autogemelli.

I PREMI. La Commissione di selezione ha selezionato per la XVIII edizione 59 film provenienti da 21 paesi, con 22 anteprime italiane. Si tratta di lungometraggi, cortometraggi, documentari e filmati d'animazione che si contendono l’assegnazione della Lessinia d’Oro, della Lessinia d’Argento e degli altri premi speciali (tra i quali quello della giuria di detenuti della Casa Circondariale di Montorio) e che faranno parte delle altre categorie fuori concorso della kermesse cinematografica, tra le quali una sezione appositamente dedicata a bimbi e ragazzi.

IL SIPARIO si alza sabato 18 agosto alle 18.30 con un omaggio a Dino Buzzati, di cui si ricordano quest’anno quaranta anni dalla morte, con un’intervista e un video musicale sulle parole del libro Le montagne di vetro. L’evento precede l'incontro dedicato allo scrittore, giornalista e pittore bellunese giovedì 23 agosto a cura di Maria Teresa Ferrari, intitolato In Val Morel, a caccia di misteri.

EVENTI SPECIALI. Una sezione ha come protagonista il lupo, discusso e affascinante animale dal manto argentato e dal passo silenzioso che, lo scorso inverno, è ritornato spontaneamente ad abitare la montagna veronese. A Bosco Chiesanuova è possibile rivedere, come film d'apertura della rassegna, il celebre Zanna Bianca nella storica produzione Walt Disney che ha eccezionalmente consentito la proiezione. Sul lupo sono incentrati laboratori didattici e spettacoli teatrali per i più piccoli. Altra sezione speciale riguarda Le Montagne della spiritualità. Si tratta di una retrospettiva tematica che indaga il rapporto tra le terre alte e la spiritualità, grazie al contributo cinematografico di tre registi diversi tra loro, accomunati tuttavia dall'attenzione a questo aspetto: Werner Herzog con La ruota del tempo, Philip Groening con Il Grande Silenzio e Liliana Cavani con Milarepa.   

TRA I PROTAGONISTI di alcuni degli appuntamenti pomeridiani figurano il giornalista e scrittore (tra i giurati della giuria internazionale) Marco Albino Ferrari, che in questi giorni ripercorre nelle pagine del quotidiano La Stampal e tracce dei lupi che dagli Appennini si sono spostati verso nord per salvarsi dall'estinzione, e Giorgio Fornoni, reporter indipendente che collabora con la trasmissione Report di Milena Gabanelli.

LA LIBRERIA della montagna presenta novità editoriali e un’area giochi riservata ai bambini. Uno spazio costruito interamente in pietra dei Monti Lessini dall’Azienda Bellamoli ospita infine l’Osteria del Festival, dove ogni giorno è possibile assaporare prodotti tipici e piatti caldi della tradizione in collaborazione con il Consorzio formaggio Monte Veronese DOP, l'Azienda vitivinicola Bertani e Corrado Benedetti-Salumi e formaggi della Lessinia.

BIGLIETTI e abbonamenti sono in prevendita presso il Teatro Vittoria di Bosco Chiesanuova (Verona), in Piazza G. Marconi, FINO al 17 agosto (dalle 10 alle 12.30); dal 18 al 26 agosto (dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 23). Gli ingressi alle proiezioni sono acquistabili anche online su www.greenticket.it e nei punti vendita del circuito Greenticket. Info: 045.7050789 e info@filmfestivallessinia.it. Programma, schede, fotografie, trailer dei film e news sono consultabili sul sito www.filmfestivallessinia.it

 

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro