L'agricoltura delle terre alte: un'eccellenza delle Alpi

Giovedì 11 giugno il convegno “Nutrire la montagna perché la montagna ci nutra” ha chiuso la Mountain Week di EXPO Milano 2015.

L'intervento di Quartiani

L'Expo Milano 2015, ma  anche la Valle d'Aosta, la Val d'Intelvi ed Edolo sono stati il palcoscenico della Settimana della montagna/Mountain Week dal 4 all'11 giugno voluta dal ministero dell'Ambiente e dalla delegazione italiana della Convenzione delle Alpi.

La giornata conclusiva ha visto una conferenza giovedì 11 giugno al Biodiversity Park dell'Expo, moderata da Paolo Angelini del ministero dell'Ambiente,  con la partecipazione di Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, di Simona Vrevc, vicesegretario generale della Convenzione delle Alpi, Ugo Parolo, sottosegretario ai rapporti con il Consiglio regionale della Lombardia, Flavio Corradini, Magnifico Rettore dell'università di Camerino ed Erminio Quartiani, Vicepresidente generale del Cai.

I vari interventi hanno dibattuto il tema della necessità del forte rilancio della montagna attraverso tre filoni: la salvaguardia dell'ambiente (è stato sottolineato, per esempio da Parolo, l'impatto negativo delle microcentrali idroelettriche la cui produzione di energia è peraltro risibile), la tutela degli abitanti (ossia creare condizioni di vita affinché anche gli ultimi non scappino in pianura) e la promozione del turismo.

Il Vicepresidente generale del Cai Erminio Quartiani, ricordando il memorandum consegnato al Governo lo scorso dicembre insieme alle altre associazioni ambientaliste, ha auspicato anche la necessità di un nuovo patto sociale tra chi la montagna la frequenta e chi la montagna la vive; i tempi sono maturi e il Club alpino italiano ha nel suo dna i valori perché questo patto possa verificarsi. La montagna va promossa come luogo di relax per una immersione nella natura a tutto campo da parte dei cittadini della pianura, solo se è gestita, coltivata e mantenuta da chi la abita (a questo link l'approfondimento sull'intervento di Quartiani)

Al termine della giornata il presidente del Trentofilmfestival Roberto De Martin ha presentato, prima della proiezione, il film Contadini di montagna del regista Michele Trentini, presentato all'ultima edizione della rassegna.

Piero Carlesi

Segnala questo articolo su:


Torna indietro