La spedizione del CAI Valfurva raggiunge la vetta dell'Island Peak

Il gruppo composto da 27 alpinisti era partito alla volta del Nepal il 19 ottobre 2014

L'Island Peak

Si tratta di una montagna di 6189 metri di quota, un'affascinante e impegnativa ascesa, scalata da diciannove rappresentanti del Cai Valfurva capitanato da Luciano Bertolina. Il gruppo, composto complessivamente da ventisette persone, è partito il 19 ottobre alla volta del Nepal per effettuare un trekking al campo base dell'Everest e per raggiungere l'ambita meta costituita dall'Island Peak. Curiosa la storia legata a questa montagna, il cui nome è stato coniato nel 1951 da Eric Shipton, poiché questo monte appare come un'isola in un mare di ghiaccio. Il percorso del trek, lungo il quale è impegnato il Cai Valfurva, si snoda lungo la valle del Khumbu, tra villaggi sherpa e magnifiche foreste, fino a condurre chi lo affronta al campo base della montagna più alta della terra: l'Everest.

Il panorama è ovviamente mozzafiato fin dai primi chilometri, con alcune delle vette himalayane più belle e famose che circondano la valle, come: Thamserku, Ama Dablam, Lhotse, Pumori. Un circuito nuovo, fuori dalle solite tracce, che permette di ammirare ben quattro cime che raggiungono la fatidica e temuta quota degli 8000 metri: Cho Oyu, Makalu, Lhotse ed Everest. Il Cai Valfurva è stato dapprima impegnato nella visita alla piramide K2CNR, successivamente nel percorrere altre vette, mentre lunedì 3 novembre è stato dato il tanto atteso assalto alla salita dell'Island Peak. Di seguito il gruppo è rientrato a Namche Bazar, capitale degli sherpa, per godersi un po' di riposo prima di proseguire la discesa verso a Lucikla e Katmandu.

Fonte: La Provincia di Sondrio

Segnala questo articolo su:


Torna indietro