"La sicurezza in montagna" è arrivata al centro commerciale outlet di Valmontone con il CAI Colleferro

Sabato 7 maggio 2016 si sono tenute lezioni per diminuire i rischi in montagna e dimostrazioni pratiche di soccorso, in collaborazione con la Stazione CNSAS di Collepardo.

Un momento della giornata

Il CAI Colleferro, la Stazione di Collepardo del CNSAS e il Salewa Outlet Valmontone in collaborazione per una giornata dedicata all’esperienza dei Tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico al servizio di tutti coloro, neofiti ed esperti, che si preparano a vivere la montagna in sicurezza.

La presentazione al corso è stata affidata al Presidente della sezione CAI di Colleferro e da Francesco Giansanti come responsabile del gruppo Speleo-Archeologia & Urbex, che hanno indicato con delle slide alcune regole fondamentali in uscita in montagna e presentare gli amici della Stazione di Collepardo (Provincia di Frosinone - Lazio), come unica in Italia ad avere una propria elisuperficie, composta da volontari altamente specializzati nelle tecniche di recupero in parete e con l'elicottero.

La Stazione, attiva 24 ore su 24, garantisce il servizio sui Monti Ernici da Sora a Filettino, sui Monti Lepini, sulle falesie di Sperlonga e del Circeo, usufruendo della collaborazione degli elicotteri del S.A.R., dei Carabinieri, della Forestale, dei Vigili del Fuoco e della Guardia di Finanza.

Il calendario della giornata poi ha toccato temi importanti, dalla logistica alla sicurezza, all'organizzazione e alla gestione di un'escursione in montagna.

1. Cartografia e orientamento a cura di Danilo Colatosti, Capostazione CNSAS Stazione di Collepardo
2. La struttura organizzativa del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico a cura di Marcello Tessaro, Tecnico di elisoccorso CNSAS
3. Coordinamento e gestione di un soccorso in montagna a cura di Urbano Cerioni, Tecnico di elisoccorso CNSAS e Gestione di un primo intervento con medico a bordo e schede di comportamento a cura di un Medico del CNSAS
4. Tecniche di movimentazione e sicurezza in montagna a cura di Roberto Paniccia, Tecnico di elisoccorso CNSAS, Istruttore Scuola Regionale Tecnici
5. La montagna innevata rischi e prevenzione a cura di Gabriele Stamegna, Esperto CNSAS, ENV CAI, SC SVI e 2d AINEVA

Nel pomeriggio presso lo Stand della Piazza Centrale è stata creata una simulazione di un Sentiero Amico con il CAI di Colleferro e attività in sicurezza con un ausilio di trasporto per ragazzi non deambulanti. Come da progetti CAI Lazio e Regione Lazio alle Politiche Sociali, tutte le attività sono state prettamente dimostrative, l'obiettivo è stato quello di spiegare il fascino del sentiero ma anche i pericoli nascosti che ne derivano. L’esperienza è servita come divulgazione delle attività CAI insieme al Corpo del Soccorso Alpino in relazione agli incidenti in montagna come prevenzione su base Montagna Amica.

Alla conclusione della serata il Presidente della sezione, raggiunto dal Presidente regionale Fabio Desideri, si è raccomandato di non andare in montagna mai da soli, ma sempre in compagnia, con abbigliamento idoneo ad affrontare repentini cambiamenti del tempo e con strumenti atti a richiedere eventuale soccorso (in particolare telefono cellulare o lasciare detto ad un amico dove si va). Portare sempre con sé i numeri telefonici CNSAS della zona ove si opera e, in caso di necessità, chiamare subito il numero 118 (Emergenza sanitaria nazionale) o direttamente il Soccorso Alpino.

Presidente CAI Colleferro  
Amedeo Parente

Segnala questo articolo su:


Torna indietro