La prima sessione del 99° Congresso CAI

Interessanti spunti sono stati offerti durante la prima sessione del Congresso Nazionale 2013, che ha preso il via intorno alle 16:30

Il Presidente del TCI Franco Iseppi

Nell'ambito del 99° Congresso Nazionale del CAI, si è aperta intorno alle 16:30 di venerdì 20 settembre la prima sessione del congresso.

Il tema principale della sessione era 'il rapporto dei club alpini con le altre organizzazioni'. Dopo l'apertura da parte di Franco Iseppi, presidente del Touring Club Italiano e moderatore dell'incontro per l'occasione, sono intervenuti Damiano di Simine per Legambiente, Massimo Gavagnin per AGESCI, Paola Gigliotti della Federazione Arrampicata Sportiva Italiana, Raniero Maggini del WWF Italia, Giampietro Marchesi per la Società Speleologica Italiana, Mauro Pascolini della Società Geografica Italiana e Antonio Scarano della Brigata Alpina Julia.

«Anche la memoria è un valore che permettedi creare unione tra le persone». Con questa frase ha terminato il suo intervento di apertura della sessione Franco iseppi, dopo aver sottolineato non solo come CAI e Touring Club Italiano da molto tempo e tutt'ora collaborino, ma soprattutto la condivisione di valori che caratterizza questa collaborazione.

Iseppi ha posto l'accento sulla necessità, oggi più che mai viva, di impedire il consumo del suolo, di salvaguardare il paesaggio e di manutenere il territorio prevenendo il dissesto idrogeologico in quanto il territorio, inteso come  contesto in cui i desideri dei viaggiatori vengono ad essere soddisfatti, è la risorsa fondamentale del turismo consapevole e culturale, che il touring ed il CAI da sempre promuovono.

Secondo Iseppi, infatti: «Il turismo è un sistema virtuoso nel quale ci deve essere un modello esemplare ed equilibrato di rapporti tra i suoi singoli componenti (ambiente, beni culturali, ecc.)». Infine: «Per essere efficace, la collaborazione tra le associazioni deve avvenire quotidianamente. È per questo motivo che, ad esempio,  il TCI sta organizzando con la Sezione di Auronzo di Cadore un'escursione congiunta per i 150 anni del CAI e i 120 anni del Touring»

Un altro intervento interessante è è stato quello del Presidente del SSI Giacomo Stefani. Stefani, dopo aver presentato le scuse dell'assente Carlos Lopez (esponente della FSE) e aver descritto le attività della Federazione Spelologica Europea, ha descritto il problema dell'importanza sottovalutata dei paesaggie e delle aree carsiche. «Sono invece una fonte incredibile di risorse, come l'acqua potabile, e vanno manutenute e studiate affinchè siano preservate.»

I lavori del congresso proseguiranno nelle giornate del 21 e 22 settembre, con diretta streaming al seguente link: http://goo.gl/7COH9n

 

Fabio D'Adamo

 

Tutte le foto del Congresso a questo link: 

http://www.flickr.com/photos/loscarponecai150/collections/72157635687729443/

Segnala questo articolo su:


Torna indietro