"La fauna del Friuli Venezia Giulia": via al ciclo di incotri della Società alpina friulana

Via venerdì 10 marzo 2017 con la conferenza "Il Friuli Venezia Giulia e le sue aree naturali", aperta a insegnanti, studiosi, esperti, studenti e semplici appassionati. Ingresso libero

La locandina dell'iniziativa

27 febbraio 2017 - Venerdì 10 marzo 2017, alle ore 18.30, nella sala eventi sezionale a Udine (via Brigata Re 29), la Società Alpina Friulana, con il patrocinio e la collaborazione di Regione Friuli Venezia Giulia, Parco Naturale Dolomiti Friulane, Parco Naturale delle Prealpi Giulie, Comune di Udine e Comitato Scientifico CAI, organizza una serata dedicata allo straordinario patrimonio di biodiversità del Friuli Venezia Giulia, da conoscere, tutelare e vivere.

Dopo il notevole successo delle prime quattro edizioni dedicate all'Acqua, alla geologia, agli alberi e ai fiori del Friuli Venezia Giulia, il nuovo ciclo di incontri delle Lezioni di Cultura Alpina della Società Alpina Friulana è dedicato alla "Fauna del Friuli Venezia Giulia”.

Il Friuli Venezia Giulia è la regione che nell’arco alpino ha la maggiore biodiversità, un patrimonio unico e tutelato da un’ampia rete di aree naturali protette, ma soprattutto un patrimonio che dobbiamo imparare a conoscere per saperlo tutelare maggiormente. Questo corso si prefigge di approfondire la conoscenza della fauna regionale (soprattutto quella dell’ambiente alpino) imparando a riconoscere le specie principali e le relative caratteristiche e abitudini.

Il corso è aperto a tutti: studiosi, esperti e insegnanti potranno confrontarsi con altri colleghi, gli studenti avranno la possibilità di ampliare il proprio bagaglio di conoscenze e trovare stimolo per ulteriori studi, approfondimenti e ricerche, i semplici appassionati troveranno modo di soddisfare le proprie curiosità. I partecipanti riceveranno un attestato, che gli studenti potranno utilizzare anche ai fini dell’ottenimento del credito scolastico.

La conferenza di venerdì 10 marzo sarà tenuta dal Dott. Giuseppe Muscio (Direttore del Museo Friulano di Storia Naturale), dal Dott. Graziano Danelin (Direttore del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane) e dal dott. Stefano Santi (Direttore del Parco Naturale delle Prealpi Giulie), che ci introdurranno nell’argomento del corso e ci parleranno della straordinaria biodiversità regionale e delle aree naturali protette, un patrimonio da conoscere, tutelare e vivere.

La conferenza, come accennato, è aperta a tutti, ingresso libero (posti limitati). Al termine della conferenza, chi lo desiderasse, potrà formalizzare l'iscrizione al corso di formazione che inizierà il successivo 24 marzo.

Società alpina friulana

Segnala questo articolo su:


Torna indietro