I film di Trento dal 16 al 20 maggio a Milano

In programma un omaggio a Dino Buzzati nel quarantesimo anniversario della scomparsa

Dino Buzzati (1906-1972) è stato scrittore, giornalista, drammaturgo

Come sempre da otto anni a questa parte il TrentoFilmfestival si trasferisce a Milano per iniziativa dell’associazione Altriaspazi. Dal 16 al 20 maggio cinque sono le giornate di proiezioni e incontri allo Spazio Oberdan (viale Vittorio Veneto 2, ingresso da via Tadino) per presentare al pubblico lombardo i film, gli eventi e le curiosità della 60ma edizione del festival del cinema di settore più antico e prestigioso del mondo. Tra i titoli in rassegna si segnala la presenza di film provenienti direttamente dal concorso quali “Trou de fer” di Pavlov Barabas e “Peak” di Hannes Lang, il noir artico “How I Ended This Summer” e soprattutto pellicole dedicate al mondo dell’alpinismo quali “Verticalmente demodè” di Davide Carrari, vincitore della Genziana d'oro per il miglior film di alpinismo, “La voie Bonatti” di Bruno Peyronnet e “Cold” di Anson Fogel, entrambi vincitori della Genziana d'argento. Il programma è arricchito da un  cortometraggio del 1912 proveniente dagli archivi della Fondazione Cineteca Italiana: “Bellezze italiche: Trento e dintorni” di Piero Marelli. Infine, la rassegna verrà completata da un omaggio a Dino Buzzati per celebrare il quarantesimo anniversario della sua scomparsa.

Scarica qui il programma delle proiezioni

 

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro