Il sentiero n. 1 del Parco Nazionale della Sila

Il sentiero, identificato anche come n°440 del CAI, verrà inaugurato domenica 18 maggio durante la Giornata Nazionale dei Sentieri; il tracciato, con un estensione di 4.120 metri, è il primo di una rete che si snoda in un'area del territorio della Sila

Un tratto del sentiero in questione

Domenica 18 maggio, alle 10:00, in occasione della Giornata Nazionale dei Sentieri, verrà inaugurato il sentiero n. 1 del Parco Nazionale della Sila "Pasquale Celestino", n°440 del Catasto Nazionale dei sentieri del CAI (Club Alpino Italiano).
Realizzato intorno all'abitato di Lorica dall'Ente Parco in collaborazione con la sezione di Cosenza del CAI, il sentiero prende il nome da un grande estimatore della Sila e di Lorica in particolare.

Dopo il taglio del nastro, che avrà luogo all'imbocco del sentiero, proprio di fronte alla sede del Parco Nazionale della Sila, si darà il via all'escursione e ci si incamminerà verso la 'mpara e Lorichella ,per poi scendere a Lorichella, con una camminata della durata di circa un paio d'ore di difficoltà "turistica", così definita in quanto accessibile anche ai meno esperti ed ai meno avventurosi. Il percorso si estende per 4.120 metri, mentre cinque bracci secondari si sviluppano in una natura incantevole, fra boschi di pino laricio, tipico del paesaggio silano, e faggete nei punti più elevati del tracciato, lungo il quale è molto facile incontrare il caratteristico scoiattolo nero della Sila.

Famiglie con bambini, adulti e più piccoli potranno percorrere con facilità questo sentiero che si snoda fra meravigliosi scorci di una natura ancora incontaminata.
Il sentiero "Pasquale Celestino", n.° 1 del Parco Nazionale della Sila e n° 440 del Catasto Nazionale dei sentieri del CAI, è il primo di una rete che si snoda in una grande area del territorio del Parco della Sila, ripristinata grazie ad una convenzione sottoscritta dal Parco e dal CAI, per la quale l'Ente Parco si è molto adoperato al fine di soddisfare la richiesta sia degli appassionati di trekking, che degli amanti delle passeggiate in montagna.
Il ripristino ed il riordino dei sentieri in Sila si inserisce nella rete di azioni ed iniziative intraprese dal Parco Nazionale della Sila volte alla valorizzazione ed alla promozione del suo ricchissimo patrimonio ambientale, un'area protetta di oltre 74.000 ettari.

Fonte: Noodls

Segnala questo articolo su:


Torna indietro