Il rifugio "Marco e Rosa De Marchi - Agostino Rocca" compie cent'anni

A partire dalc 19 aprile fino al prossimo autunno tante iniziative del CAI Sondrio per celebrare il rifugio più importante sotto la sua gestione

Il rifugio Marco e Rosa

La Sezione Valtellinese di Sondrio del Club Alpino Italiano è proprietaria di 10 rifugi e 4 bivacchi, situati sulle Alpi Retiche e sulle Alpi Orobie nel territorio della Comunità Montana Valtellina di Sondrio. Sono punti d’appoggio per gli alpinisti che si cimentano per raggiungere le cime delle nostre montagne ed anche punti di arrivo per gli escursionisti che vogliono godersi una giornata in montagna.

Il più prestigioso di tutti è il rifugio “Marco e Rosa De Marchi – Agostino Rocca”, posto a 3610 m slm, in cima al canale di “Cresta Guzza”, all’attacco della spalla che porta al Pizzo Bernina (4049 m). Le vie d’accesso non sono facili, sia per chi vuol raggiungerlo dall’Italia (da Campo Moro, passando dalla Capanna Carate e dal Rifugio Marinelli), sia per chi vi sale dalla Svizzera (dalla Biancograt, dai Palù o dalla “Fortezza”).

E’, quindi, un rifugio per provetti alpinisti che lì possono trovare ricovero prima di “sferrare l’attacco” alla più alta vetta della Valtellina o per fermarsi dopo aver raggiunto la cima del Bernina attraverso la Biancograt, la magnifica cresta di ghiaccio che si percorre partendo dal rifugio Tscherva in Val Roseg.

La capanna venne costruita nel 1913 per iniziativa di Alfredo Corti e grazie al generoso contributo dei fratelli Marco e Rosa De Marchi. Nel 1964, di fianco al rifugio costruito in legno, venne realizzata una nuova struttura, sicchè, da allora, si parlò di “vecchia” e “nuova” Marco e Rosa.

Nel 2002, in occasione dell’Anno Internazionale delle Montagne, la Sezione Valtellinese sostituì la “nuova” capanna, con una meravigliosa struttura realizzata seguendo i più moderni criteri di efficienza, resistenza, rispetto dell’ambiente. Il progetto venne predisposto dall’arch. Stefano Tirinzoni su incarico della Società Stelline Servizi Immobiliari del Gruppo Bancario Credito Valtellinese, che si è fatta interamente carico del costo di tutte le attività tecniche connesse alla costruzione del nuovo rifugio.

La realizzazione fu possibile grazie, soprattutto, ai contributi della Regione Lombardia e della famiglia Rocca, che voleva ricordare, con tale gesto, Agostino Rocca, tragicamente deceduto in un incidente aereo.

Per ricordare i 100 anni dalla costruzione del Rifugio, la Sezione, in collaborazione con la Fondazione Luigi Bombardieri, ha organizzato una serie di manifestazioni, con il seguente calendario:

  • 19 Aprile 2013 h. 20.45     La Sfinge Alpina: Sala Vitali – Via delle Pergole – Sondrio
    Presentazione del programma delle celebrazioni
    Presentazione del volume “100 anni sul Bernina” di Giuseppe Miotti
    Presentazione del nuovo opuscolo sulla Capanna “Marco e Rosa”
    Ospite della serata l’alpinista, scrittore e ambientalista ALESSANDRO GOGNA
  • 19 Aprile – 17 Maggio 2013    Mostra fotografica con immagini storiche di Alfredo Corti *
  • 25-26-27 Aprile 2013        Raduno di sci alpinismo al Rifugio Marco e Rosa De Marchi – Agostino Rocca
  • 13-14-15 Settembre 2013    Festa del Centenario al Rifugio Marco e Rosa De Marchi – Agostino Rocca


* La mostra girerà nelle principali località turistiche della Valtellina (Bormio, Chiesa in Valmalenco, Lanzada, Chiareggio, ecc) e verrà allestita in autunno al Palazzo delle Stelline di Milano dove, nel corso dell’inaugurazione, si esibirà il Coro CAI Sondrio.

Angelo Schena

Segnala questo articolo su:


Torna indietro