Il presidente della regione Abruzzo Marco Marsilio visita il rifugio Vincenzo Sebastiani

Negli ultimi mesi, il rifugio è stato oggetto di un'opera di ristrutturazione frutto della sinergia tra regione, enti locali e Cai Roma

09 ottobre 2020 - Negli ultimi mesi, il rifugio Vincenzo Sebastiani è stato oggetto di una profonda ristrutturazione, sia per quanto riguarda la struttura, la parte architettonica e gli arredi. “Un lavoro  frutto della sinergia tra enti locali, regione e club alpino italiano”, sottolinea il presidente della regione Abruzzo Marco Marsilio. Mercoledì 6 ottobre Marsilio ha visitato il rifugio insieme all'assessore allo Sport, Guido Quintino Liris, i sindaci di Rocca Di Mezzo, Mauro Di Ciccio, di Lucoli, Walter Chiappini, il commissario regionale del Parco del Sirente-Velino, Igino Chiuchiarelli ed Eleonora Saggioro, responsabile del Rifugio. un sopralluogo su invito del Cai Roma.

Costruito nel 1922 e posizionato sul Colletto di Cimata di Pezza di Rocca di Cambio a 2102 metri di altezza, per molti anni è stato poco più di un bivacco invernale sempre aperto. Nel tempo, ha subito due incendi che lo hanno devastato e successivamente è stato ricostruito da due appassionati di montagna, che con grande entusiasmo e fatica si caricarono a spalla tavoli, panche e molto altro per tentare di organizzare uno spazio accogliente.

Il Rifugio porta il nome di Vincenzo Sebastiani, socio del Cai di Roma e Comandante del Corpo dei Vigili del Fuoco sempre di Roma. “Un uomo di grande valore e meriti deceduto durante la guerra del 15-18 a Gorizia”, scrive la regione Abruzzo.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro